EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: [1] 2 3 ... 67 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER (Read 218147 times)
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
29.06.14 at 12:59:55
Print Post  
Cia a tutti e ben venuti su questo bello forum.
Bisogna seguire tutte le varie discussione trattate nelle varie pagine per capire la logica di come funziona l'inverter sinusoidale analogico
La foto sotto mette in evidenza la base di partenza del progetto
« Last Edit: 15.01.17 at 10:39:18 by cavallino »  

Base_di_partenza.png ( 318 KB | Downloads )
Base_di_partenza.png
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ecologix1971
Ex Member
*


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Virgo
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #1 - 30.06.14 at 08:17:06
Print Post  
potresti dare una spiegazione delle varie sezioni del circuito....vedo che ci sono tre trasformatori, in alto a dx immaggino sia quello elevatore in basso a dx quello per il controllo della tensione d`uscita, ma l`altro in alto a sx, dove lo colleghi?
Sicuro che sia per un impianto ad isola?
Hai  un`immagine della forma d`onda ottenuta in uscita?
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #2 - 30.06.14 at 20:11:22
Print Post  
ciao ecologix1971
come vedi dalla grafica mi associo alle cose semplice e funzionante,  si puo realizzare un bel inverte a onda sinusoidale senza aver bisogno della scheda pwm (Pulse width modulation).Lo schema sopra e semplice
il t1 che trovi in alto a sx e la sorgente del segnale sinusoidale il quale il primario va collegato direttamente alla rete enel e ne secondario trovi le due semionde sfasate di 180 gradi dove a sua volta va a pilotare il gate ho piu' gate del irfp150 bisogna vedere la potenza che uno vuole.
Il Drain va a pilotare direttamente il trasformatore di potenza,e il
  Source va collegato a massa.
A questo punto c'e' un pero',se pure caso viene a mangare l'energia enel succede che l'inverter non funziona piu',perche' le viene a mangare il pilotaggio al gate.Ma basta in piccolo trucchetto e il gioco e fatto,sta ha voi scoprire come.
Ciao un abraccio
  
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #3 - 01.07.14 at 13:28:53
Print Post  
Ciao Cavallino, ci sono due problemi secondo me. Il primo è che se per trucchetto intendi collegare l'uscita dell'inverter all'entrata del trasfo che andrebbe sull'enel, il ritardo di sfasamento ti porterà allo spegnimento inevitabile dell'inverter (a meno che hai in mente altro).
Il secondo più grave secondo me, è che così come hai fatto i tuoi IRFP150, lavorano in zona lineare, ovvero l'onda sinusoidale viene creata perchè il mosfet non commuta quasi mai pienamante, e lavorando come una resistenza dissipa energia genrando la sinusoide. E' un po' quello che avviene in un amplificatore in classe AB, e il rendimento MASSIMO che puoi avere è il 50%. Non è detto poi che quei mosfet reggano il calore che si genera al massimo carico, dove il rendimento potrebbe scendere anche al 30%, ovvero dissipi in calore più energia di quanta ne converti.

Hai mai realizzato fisicamente questo schema? Se si ci piacerebbe vedere qualche foto e qualche misurazione tecnica.
Se il tuo lavoro invece è puramente a scopo didattico, allora sarebbe interessante studiarne i vari rendimenti ai vari carichi e fare un bel confronto con il sistema PWM, dove i mosfet non lavorano in zona lineare come gli amplificatori.

Un saluto Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
ecologix1971
Ex Member
*


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Virgo
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #4 - 02.07.14 at 02:47:09
Print Post  
...appunto, il terzo trasformatore ha bisogno del collegamento ad una fonte di energia elettrica ”sinusoidale” preesistente, ma la definizione di ”isola” presuppone l`assenza di tale supporto....
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #5 - 03.07.14 at 19:32:12
Print Post  
Ciao kekko.alchemi,
per come dici nella citazione sopra sono partito per fare un inverter con poche componenti e invece mi ritrovo una stufa,prometto bene ottimi risultati,bada allo scherzo.
Se analizzi bene lo schema sotto vedi che i finali non si comportono e non lavorano come un amplificatore di bf in classe AB ma ha interruttore on of.Cioè quando il picco della semionda e positiva va a pilotare il  gate del Q1 e il Q2 e ha riposo,diversamente quando la semionda inverte il ciclo,nel gate del Q1  e negativo e nel gate Q2 diventa positiva ,per cui conduce il Q2 e il Q1 e ha riposo,per tale motivi i finale sono sempre a una temperatura adeguata alla potenza in uscita.
E ovvio che se hai un trasformatore di 750 watt e colleghi un trapano che assorbe una potenza di 650 watt con sole due finali.e naturale che puoi fare due uova fritti,ma se ne colleghi 3 per ogni ramo sicuramente vai alla grande.
Un consiglio se hai 30 minuti di tempo lo puoi realizzare e poi mi dirai
se e vero quello che ti dico.
Io da parte mia l'ho realizzato e ti dico che va alla grande
Ti allego lo schema e delle semionda che trovi all'uscita ,dopo parliamo del filtro che ho realizzato.
con crafica.jpg
  
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #6 - 03.07.14 at 19:42:58
Print Post  
Ciao ecologix1971
Lascia stare per il segnale da dove viene,per adesso prendiamo in esame tale circuito semplice ma funzionante,dopo parliamo della sua provenienza,il trucco c'e' ma per adesso non si vede.
Per adesso e la via piu' veloce per provare questo cicuito.
Vale anche per te se hai tempo lo puoi provare,solo 30 minuti di tempo
e il gioco e fatto.
  
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3916
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #7 - 03.07.14 at 20:00:56
Print Post  
Smiley ... mi piace la descrizione "uscita semi sinusoidale".

Per renderlo completamente isola basta un piccolo oscillatore sinusoidale  Tongue

Calcolare la sua efficienza è difficile ,ma sicuramente la cimatura migliora notevolmente il risultato in termini di dissipazione termica.
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #8 - 03.07.14 at 20:43:56
Print Post  
Ciao ElettroshockNow e ben risentito come va spero bene.
IN effetti hai raggione basta una piccolo cimatura e si risolve il tutto.Adesso piano piano si arriva alla cimatura.e ti dico che e l'onda in uscita con un filtro e quasi  sinusoidale al 90%,e funziona tutto.
Dimmi come e finito con il tuo inverte sei rimasto ha 400 watt ho sei andato oltre i 3000watt.
  
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3916
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #9 - 03.07.14 at 22:04:08
Print Post  
Ciao Cavallino ,
aimè sono in stallo con il 400VA ...gli impegni edilizi non mi lasciano tempo ...ma prima o poi finiranno Cheesy

Hai postato un curioso schema ,che a dispetto della sua semplicità nasconde molte cose interessanti ...

Prima di tutto ... quanto sarà l'efficienza ?

Hai le forme d'onda prima e dopo il filtro ?

Grazie per la generosa condivisione (magari anche della tua creatura)
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #10 - 03.07.14 at 22:43:32
Print Post  
CITAZIONE (cavallino, 03/07/2014 22:04:08 ) Quote:
Si tratta di un semplice inverter a onda sinusoidale, adatto per alimentare qualsiasi carico...


Ero partito dal presupposto che questa affermazione fosse corretta Smiley Ma non lo è, se i finali non lavorano in zona lineare, allora è un inverter a onda quandra, al massimo a onda modificata! Semisinusoidale non esiste Smiley
E con questo non puoi alimentare qualsiasi carico, i motori asincroni (che non sono quelli del trapano) lavorano male con questa forma d'onda, e i frigoriferi anche.
Puoi migliorare un po' con dei filtri, ma sinusoidale non potrà mai essere.

Grazie cmq per aver condiviso con noi questo interessante progetto. Perchè non lo miglioriamo un po' però? Potresti tramite un filtro dinamico migliorare la forma d'onda in base al carico.

Saluti Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re:COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #11 - 06.07.14 at 09:33:40
Print Post  
In effetti hai ragione kekko.alchemi
in merito alla citazione sopra.
Ieri mi sono dedicato a tale progetto dalle sei di mattina fino a mezzogiorno,ho fatto la scheda oscillatore a onda sinusoidale un bel amplificatore di bf da 20 watt 10 finali irfp 150 per ogni ramo,e alla fine durante le prove mi ritrovo una bella onda quadra al 100x100 con una potenza a pieno carico di 1500 watt.
Morale della favola mezza giornata persa inutile,eppure sono convito che tale progetto doveva funzionare.
Ho fatto pure una bella prova,ho assemblato due amplificatore di bf in classe AB ottenendo cosi un amplificatore a ponte H ,alimentazione duale a 12+12 volt,trasformatore 22+22 secondario 230 v,ma delusione più di 500 watt non dava,inutile aggiunger finali sempre lo stesso,e dissipazione di calore al massimo,questa volta bistecca cotta assicurata.
Eppure prima o poi ci devo riuscire.
Buona domenica ,oggi tutti a mare.
  
Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1186
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #12 - 29.01.16 at 08:28:03
Print Post  
Eccomi ,rivedendo questa discussione lasciato in completo,mi e venuta un po' di nostalgia. Cry   Se vogliamo la possiamo portare avanti con tutti i requisiti in merito
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3916
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #13 - 29.01.16 at 09:54:10
Print Post  
Il tuo progetto mi affascina da sempre .
Ricordo di averlo provato e funziona .

Abbadonato perché risultava sinusoidale con  bassi carichi e cimava ad alti.
Il vantaggio era quello della dissipazione che andava a ridursi ,ma sorgevano problemi per compatibilità con alcuni dispositivi casalinghi ...

Provai a forzarlo per renderlo sinusoidale anche ad alte potenze ,ma lì la dissipazione era alta anche con soli 500W assorbiti .

Forse non ho seguito alla lettere il tuo schema è sarei onorato di analizzato insieme  Smiley
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1186
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #14 - 29.01.16 at 20:13:42
Print Post  
Ne sono onorato pure io condividere tale schema con te e con tutto il forum.
Tale idea e nata circa sei anni fa,causa di un inverte comprato su ebay con questi requisiti:Inverter - gruppo di continuità ad onda pura da 2000 watt 480 euro più spese di spedizione.Quando e arrivato la sera stessa faccio il collegamento al pacco batterie già cariche' dai pannelli fotovoltaici,accendo l'inverte e viva funziona tutto,il giorno seguente mia moglie mette la lavabiancheria e ecco il botto,la sera al mio ritorno dal lavoro,prendo questo aggeggio lo smonto e cambio i finale,anziché l'originale metto quello che avevo,i famosi IRFP 150 molto più grossi come potenza,lo testo sul tavolo vedo che va e subito lo rimetto al suo posto,accendo e va per tre giorni,al terzo giorno se fermato ,si sono bruciati finale del ponte H  due diodi di alta velocita,e tutti i finali che avevo messo ,questo perché' non avendo nessuna protezione interna nel pcb,e dopo si sono bruciti i fusibile di alimentazione.A questo punto lo preso e lo messo da parte.Ho iniziato a fare un inverte di testa mia,usando quel poco di esperienza nel settore di elettronica,doveva essere robusto e funzionante su tutti i puti di vista.Tale circuito a onda quadra ha funzionato per ben due anni notte e giorno senza creare problemi.L'unica cosa che non funzionava era la la lavastoviglie e il clima,tutto il resto andava alla grande.ti posto lo schema del primo prototipo.
Adesso mi fermo se no la faccio lunga-
  

schema_inverter_a_onda_quadra.JPG ( 183 KB | Downloads )
schema_inverter_a_onda_quadra.JPG

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: [1] 2 3 ... 67
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa