EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 ... 72 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER (Read 342473 times)
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3920
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #30 - 31.01.16 at 21:03:51
Print Post  
Cry ...Hai ragione ... Oggi giornata lavorativa .
Ma domani si riposa (bé fino alle 23 ...Poi notte)
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #31 - 31.01.16 at 21:23:50
Print Post  
ElettroshockNow  se non s.n.r  hai fatto per caso  testato questo schema semplice che ho allegato,se e si che risultati hai avuto durante le prove
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3920
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #32 - 31.01.16 at 23:20:44
Print Post  
cavallino wrote on 31.01.16 at 21:23:50:
ElettroshockNow  se non s.n.r  hai fatto per caso  testato questo schema semplice che ho allegato,se e si che risultati hai avuto durante le prove

Ricordo di aver provato un'altro schema .
Aveva un oscillatore e un trasformatore per il feedback .
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #33 - 31.01.16 at 23:38:25
Print Post  
In ogni caso questo e stato il mio primo test ,poi piano piano e nato il vero inverter ,quello che ha preso il posto del pensionato.Sempre in riferimento al discorso fatto prima. Grin
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3920
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #34 - 01.02.16 at 00:39:03
Print Post  
Domani giornata impegnata alla CNC ,ma in settimana rimetto su su breadboard il tuo primo esperimento  Wink
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #35 - 01.02.16 at 20:11:39
Print Post  
Ho trovato questo video riferimento test del schema che ho inserito,non so se può essere utile

« Last Edit: 03.02.16 at 14:17:17 by kekko.alchemi »  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #36 - 01.02.16 at 20:15:58
Print Post  
Però non capisco perché' il PWM  dell'oscilloscopio si vede cosi nel video,tale segnale e prelevato all'uscita del secondario del trasformatore
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3920
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #37 - 01.02.16 at 22:56:26
Print Post  
Tutto può essere utile  Wink
Per l'onda in uscita penso che dipenda dalla configurazione .
Forse ad alta potenza migliora ,hai fatto altre prove ?
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
Bridge
Senior Member
****
Offline


New EALab Member

Posts: 281
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #38 - 02.02.16 at 10:12:51
Print Post  
cavallino wrote on 31.01.16 at 20:54:15:
che silenzio,nessuno commento in merito,  Cry

Ciao Cavallino, complimenti per la passione che hai verso l'elettronica.-
Ti dico la mia impressione verso il lavoro che stai facendo.-
lo schema che hai postato qui:
http://www.energialternativa.org/yabbfiles/Attachments/COME_FARE_UN_INVERTER_A_O...
è il classico amplificatore  in classe di lavoro "B".-

I Mos di potenza senza segnale di ingresso sono interdetti per via dell'assenza di polarizzazione sui Gate, quindi l'angolo di conduzione di ciascuno è inferiore ai 180 gradi a causa della loro Vtreshold.-.-
Quando si alimenta l'input con la sinusoide di "adeguato" livello, appena il valore della tensione sinusoidale raggiunge la Vtreshold , i Mos iniziano a condurre alternativamente con andamento condizionato dall'input, e qui siamo in zona lineare.- Sin qui tutto OK tranne che si siamo persi la parte iniziale e finale di ogni semionda per via della Vtreshold.- Efficienza auspicabile: + o - 60%, il resto in ...calore!.-
Quindi sul secondario del trafo di OUT ci ritroviamo la ricostruzione amplificata ed esatta dell'input, tranne la leggera incurvatura all'inizio ed al termine di ogni semiperiodo dovuto all'assenza della polarizzazione (distorsione di CrossOver).-
Ora (tralasciando le varie classi da C ed oltre) aumentando il livello del segnale di ingresso "forziamo" i MOS ad oltrepassare la zona lineare ed ad entrare nella "zona" di saturazione con conseguente compressione della parte superiore della sinusoide.- Più si aumenta il livello dell'input, più la distorsione aumenta e la sine si squadra sempre più ed il rendimento di conseguenza "aumenta".-
Questo è il mio punto di vista.-
Spero di essere stato di aiuto.-
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #39 - 02.02.16 at 13:01:57
Print Post  
ElettroshockNow wrote on 01.02.16 at 22:56:26:
Tutto può essere utile  Wink
Per l'onda in uscita penso che dipenda dalla configurazione .
Forse ad alta potenza migliora ,hai fatto altre prove ?


Mi riferivo al video su youtube,perché' l'origina la forma d'onda e stabile.
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #40 - 02.02.16 at 14:37:14
Print Post  
Ciao Bridge

Ciao Cavallino, complimenti per la passione che hai verso l'elettronica.-
Ti dico la mia impressione verso il lavoro che stai facendo.-
lo schema che hai postato qui:
http://www.energialternativa.org/yabbfiles/Attachments/COME_FARE_UN_INVERTER_A_O....
è il classico amplificatore  in classe di lavoro "B".-

Bridge in parte hai ragione per come hai descritto lo schema del test,e vero che i mosfet lavorano a (on of) perché il segnale della semionda e sfasata di 180 gradi,e anche vero se piloti in saturazione i mosfet anziché avere una onda sinusoidale ai una onda quadrata,ma non sono d'accordo sulla potenza ,perché tutta la potenza dei mosfet va a scaricarsi nel trasformatore e non sulla aletta di raffreddamento,tanto e vero che loro si mantengono tiepidi sia a vuoto che a pieno carico.Difatti come noi sappiamo il gate non conduce se vene pilotato con un segnale inferiore di 4 volt,se e superiore incomincia a condurre,a questo punto dato che noi lo stiamo pilotando con un segnale sinusoidale,alla sua uscita D ci ritroviamo un segnale perfettamente uguale,se le mettiamo una giusta resistenza o induttanza,pero in corrente.Se facciamo un test con questo schema possiamo osservare parecchie variazione e analizzare il contenuto.Primo esempio sempre in riferimento  al trasformato di pilotaggio avendo una tensione di 9+9 v.abbiamo un segnale di picco 12 v, se adesso alimentassimo il trasformatore di potenza con una tensione di 14 v e  il primario e di 12+12 secondario 220 volt 500 w,possiamo osservare alla sua uscita un tensione a vuoto che non supera i 230 volt ,con un carico di 100 w tale tensione scende 210.e con un carico di 200 w scende angora di più fino 195,e con un segale quasi quadra (per adesso escludiamo i picchi non perfetti sul trasformatore di potenza) ,cosa signina che il trasformatore non e accoppiato bene,la sua impedenza e alta.Se invece prendiamo un trasformatore da 8+8 volt 200 w e secondario 220 volt ,possiamo notare che la tensione sale fino 270 volt,con un carico di 100 w abbiamo una tensione di 250 v e con un carico di 200 w abbiamo una tensione di 230 volt,e i finali sono tiepidi,e la corrente a vuoto non super 1 ampere,e il segna e quasi sinusoidale,dopo con un piccolo filtro ottini un perfetto segnale per tutte le esigenze domestiche.Se a questo punto su gate dei finali le mandiamo un segnale di 14 v di picco vedi che le cose cambiano in meglio.Questi sono i testi che ho fatto tanto tempo fa,mi riferisco molto prima quando  keccho faceva le prove per il suo inverter.
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #41 - 02.02.16 at 14:45:59
Print Post  
Mi ero dimenticato che quando ha fatto questo test ,il trasformatore di potenza che si vede bel video ,era di recupero di un vecchio gruppo di continuità da 250 watt avendo primario 220 v e secondario 8+8 v  Cheesy
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #42 - 02.02.16 at 20:52:06
Print Post  
Foto 1
  

grafico_PWM.png ( 541 KB | Downloads )
grafico_PWM.png

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1226
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #43 - 02.02.16 at 20:54:01
Print Post  
foto 2
  

secanda_foto_del_PWM.png ( 349 KB | Downloads )
secanda_foto_del_PWM.png

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3920
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: COME REALIZZARE UN SEMPLICE INVERTER
Reply #44 - 02.02.16 at 20:59:42
Print Post  
Ci vorrebbe una rete di polarizzazione per ridurre il tempo tra le due semionde.
E per migliorare la cima delle onde bisognerebbe adattare il segnare alle caratteristiche del mosfet .

Da provare ...Sisi è da provare  Wink
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 ... 72
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa