EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 [2] 3 4 ... 7 Send TopicPrint
Sticky Topic Regolatore di carica MPPT, (Read 24204 times)
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #15 - 24.08.17 at 21:51:47
Print Post  
Cavallino credo che tu ti stia sbagliando.

In realtà la stragrande maggioranza dei regolatori di carica funzionano da buck converter.
Così facendo non solo cortocircuiti i pannelli, ma anche la batteria che si scaricherà attraverso la resistenza di shunt.

Il mosfet va collegato in serie ai pannelli e batteria.

Per realizzare un MPPT c'è bisogno di un controllo corrente sui pannelli (sulla batteria è facoltativo) e la misura di tensione in uscita dai pannelli e la tensione della batteria.
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #16 - 24.08.17 at 23:16:03
Print Post  
Scusa lemax74
Ma vedi che quello che ho messo in trasparenza e un normale regolatore di carica commerciale che non a niente a che vedere con il mppt,e solo un principio e normale che se non metti un diodo di non ritorno avviene ciò che hai citato
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
ElettroshockNow
Forum Administrator
*****
Offline


yottawatt

Posts: 3916
Location: Roma
Gender: Male
Zodiac sign: Gemini
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #17 - 25.08.17 at 00:18:56
Print Post  
In schema è un regolatore shunt ....
Configurazione che non ho mai apprezzato e giustificato.
Oggi un PWM (credo la totalita) monta il mosfet in serie al negativo tra pannello e batterie .
Per gli mppt invece quello che va' per la maggiore è il classico Buck converter .
La scelta ...semplicita' nella realizzazione, ottima efficienza e dimensioni ridotte .

Questo non vuol dire che sia il migliore  Wink,ma di solito le scelte commerciali sono spesso dettate dal rapporto prestazioni/prezzo .
  

Il Tempo non lo vede nessuno,il lavoro lo vedono tutti (Mamma)
Impara a rubare con gli occhi (Papà)
Back to top
YouTube  
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #18 - 25.08.17 at 07:24:57
Print Post  
ElettroshockNow wrote on 25.08.17 at 00:18:56:
In schema è un regolatore shunt ....


Si in effetti e come dici ni ricordo tanti anni fa ne avevo comprato uno della Steca.
Ma non a dato il suo frutto per come dicevano,e il suo lavoro interno era come da schema citato.

  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #19 - 25.08.17 at 07:34:36
Print Post  
ElettroshockNow wrote on 25.08.17 at 00:18:56:
Per gli mppt invece quello che va' per la maggiore è il classico Buck converter .
La scelta ...semplicita' nella realizzazione, ottima efficienza e dimensioni ridotte .



Difatti tutte le varie test che ho fatto sono basati con questo principio.
Funzionamento efficiente e basso consumo di corrente e tensione più elevata usando questo tipologia di cui da ottimi risultati
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #20 - 25.08.17 at 11:00:48
Print Post  
Cavallino, ma perchè usi un boost converter quando i tuoi moduli hanno già una tensione di lavoro maggiore di quella delle batterie?

I moduli da 250W (male che vada) hanno una Vmp maggiore di 30V, con batterie a 24V dovresti usare un buck converter. Al massimo metti i pannelli in serie 2 a 2, aumenti la tensione di lavoro in ingresso (utile per equalizzare le batterie) e diminuisci  le correnti nei circuiti
  
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #21 - 25.08.17 at 11:01:24
Print Post  
Lascia stare gli STECA: roba tedesca
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #22 - 25.08.17 at 14:21:57
Print Post  
lemax74 wrote on 25.08.17 at 11:00:48:
Cavallino, ma perchè usi un boost converter quando i tuoi moduli hanno già una tensione di lavoro maggiore di quella delle batterie?


A spiegare un cosa del genere viene difficile,ma ci provo
Prima di tutto dobbiamo precisare che il mio impianto e composto da 12 pannelli fotovoltaici da 245 w cadauno e ho un banco da 16 batterie da 200 ampere cadauna a 6 volt ,per cui in toltale ho 4 coppie da 24 volt.
Dato che l'inverter alimenta tutta la casa tale produzione proveniente dai pannelli non basta per alimentare il tutto 24 su 24 ore,e le batterie non riescono a caricassi al massimo dato che durante la giornate viene prelevata quasi il 75x100 di produzione,per cui le batterie non riescono mai a caricarsi e la tensione delle batterie non supera mai i 27 volt.
Solamente se in casa non c'è nessuno e non avendo consumo si riesce a fare salire la tensione nelle batterie.
Per tale motivo voglio ricuperare quando più potenza e possibile dai pannelli
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #23 - 25.08.17 at 14:29:18
Print Post  
lemax74 wrote on 25.08.17 at 11:00:48:
I moduli da 250W (male che vada) hanno una Vmp maggiore di 30V, con batterie a 24V dovresti usare un buck converter. Al massimo metti i pannelli in serie 2 a 2, aumenti la tensione di lavoro in ingresso (utile per equalizzare le batterie) e diminuisci  le correnti nei circuiti


Se metto due pannelli in serie ho una tensione di 64 volt a vuoto e circa 56 volt a pieno carico dato che devo alimentare le batterei a 24 v che durante la carica ho bisogno un tensione di 30 volt massimi la rimanenza dove va a finire?
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #24 - 25.08.17 at 14:55:31
Print Post  
cavallino wrote on 25.08.17 at 14:29:18:
Se metto due pannelli in serie ho una tensione di 64 volt a vuoto e circa 56 volt a pieno carico dato che devo alimentare le batterei a 24 v che durante la carica ho bisogno un tensione di 30 volt massimi la rimanenza dove va a finire?


Se riesci ad avere 30V all'uscita del regolatore di carica (non all'uscita dei pannelli) anche in estate sei fortunato.

Solitamente durante l'estate la tensione in uscita di in un modulo FV può calare fino al 22-25% in meno.

Se tu non hai di questi problemi tanto meglio, a maggior ragione non ti serve un circuito boost.

Come farai in inverno quando la tensione dei moduli supera la tensione delle batterie lavorare in MPPT se non hai un buck?

In commercio esistono dei regolatori di carica di tipo buck-boost che permettono di innalzare la tensione dei moduli per permettere la carica delle batterie anche nelle prime ore del giorno o della sera, in modo da poter sfruttare al 100% la produzione di ENERGIA del modulo. Durante il giorno però il sistema funzione in modalità buck perchè solitamente la tensione dei moduli è di qualche volt più alta della batteria.
Questi passaggi avvengono comunque sempre monitorando anche la corrente in uscita ai moduli per inseguire sempre il punto di massima potenza.

Secondo me è bene che tu riveda il tuo circuito in modo da farlo funzionare in modalità buck-boost o almeno solo in modalità buck.

Avere un circuito in sola modalità boost potrebbe funzionare bene solo in certe condizioni di lavoro.

Ciao
Massimo
  
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #25 - 25.08.17 at 15:02:55
Print Post  
Secondo me con una tensione in ingresso di 56V potresti provare a caricare batterie a 24V.

In realtà l regolatore di carica dovrebbe comportarsi come un trasformatore: La potenza in ingresso e uscita rimane la stessa (al netto delle perdite), quello che cambia sono i valori di corrente e tensione in ingresso/uscita.

Correggetemi se sbaglio
  
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #26 - 25.08.17 at 17:48:40
Print Post  
lemax74 wrote on 25.08.17 at 14:55:31:
cavallino wrote on 25.08.17 at 14:29:18:
Se metto due pannelli in serie ho una tensione di 64 volt a vuoto e circa 56 volt a pieno carico dato che devo alimentare le batterei a 24 v che durante la carica ho bisogno un tensione di 30 volt massimi la rimanenza dove va a finire?


Se riesci ad avere 30V all'uscita del regolatore di carica (non all'uscita dei pannelli) anche in estate sei fortunato.

Solitamente durante l'estate la tensione in uscita di in un modulo FV può calare fino al 22-25% in meno.


Massino nel poster di prima ti avevo detto che la tensione dei pannelli non supera i 27 volt sul banco batterie.e quando sono
scariche le batterie si abbassa angora di più.
Ritornando al discorso del mppt il suo funzionamento e riportare la tensione quando più alta e possibile sia di mattina che pomeriggio,ti fa da desolfatore perché ha dei picchi di oltre 40 volt e in più quando le batterie si trovano a una tensione di carica a 27 volt di carica ,la tensione che esce dai pannelli nel pomeriggio non riesce a ricaricare le batterie perché sono a pari .
Avendo questi dati se con questo bello circuito uno riesce a prelevare più energia dai pannelli che ben venga.
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
cavallino
Board Moderator
*****
Offline


--------

Posts: 1224
Gender: Male
Zodiac sign: Sagittarius
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #27 - 25.08.17 at 17:56:04
Print Post  
lemax74 wrote on 25.08.17 at 14:55:31:
In commercio esistono dei regolatori di carica di tipo buck-boost che permettono di innalzare la tensione dei moduli per permettere la carica delle batterie anche nelle prime ore del giorno o della sera,

Massimo


Su tale discorso ti volevo fare una domanda lo sai quando costa un  buck boost da 3 kwtt. oppure un mppt  sempre da 3 kwtt.
Se poi sono abbinati sia mppt e boost non ne parliamo.
E la differenza fra un mppt e un boost quale'
MPPT .
Detti anche “Tracer”.
Questi regolatori hanno dei circuiti più sofisticati, e per questo motivo più costosi, che oltre ad abbassare la tensione come avviene nei PWM, sono anche in grado di aumentare la corrente inviata alle batterie in modo da mantenere inalterata la potenza totale generata dal pannello
Step-Buster
Detti anche “Booster”. Questi sono regolatori un po’ particolari, che devono essere utilizzati esclusivamente nei casi in cui la tensione del pannello è inferiore a quella necessaria per la ricarica delle batterie
  

Ciao a tutti
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #28 - 25.08.17 at 18:27:11
Print Post  
Cavallino, io credo che tu non debba necessariamente creare un MPPT da 3kW.

Secondo me la cosa più semplice da fare che ti porterà anche una certa tranquillità nella continuità di servizio, è quella di realizzare più MPPT di taglia minore.

Hai 12 pannelli? Realizza 6 MPPT da 600W con tecnologia buck (i più semplici), collega in ingresso ad ogni regolatore 2 pannelli in serie e le uscite dei 6 regolatori in parallelo sul bus batterie.

Vedrai come il tuo impianto inizia a produrre!! riduci al minimo tutte le perdite di miss match tra i moduli (con 12 moduli in parallelo le perdite sono parecchie), eviti perdite per ombreggiamenti parziali, elimini i diodi che hai messo a protezione per ogni pannello per evitare ritorni di corrente e sei sicuro che in caso di guasto di un regolatore gli altri continuano a funzionare.

senza contare che molto probabilmente un regolatore da 600W è meno rognoso di uno da 3kW Tongue

Io il mio impianto lo concepirei in questo modo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
lemax74
Senior Member
****
Offline


--------

Posts: 425
Location: Trieste
Gender: Male
Zodiac sign: Taurus
Re: Regolatore di carica MPPT,
Reply #29 - 25.08.17 at 18:30:59
Print Post  
Comunque i regolatori buck-boost lavorano in MPPT in entrambe le fasi (sia boost che buck).

Ovviamente con la doppia tecnologia ne ho installati solo per basse potenze (qualche centinaio di watt) e non credo neanche che esistano regolatori buck boost da 3kW. Tu saresti il primo a realizzarlo Shocked

Qualunque strada tu decida di intraprendere ti seguirò con interesse!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 [2] 3 4 ... 7
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa