Bridge il 7/7/2016, 16:58
INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ho atteso di avere tempo a disposizione per digitalizzare lo schema di un'inverter sinusoidale in modalità Unipolare, ma ho avuto altre urgenze che mi hanno distolto dal realizzarlo.-
Ringrazio Elettro ed altri per la disponibilità avuta e spero che ora qualcuno possa "imbarcarsi" in questa avventura.-
Comprendo che non è semplice realizzarlo ed anche Inutile per via di strade più accessibili (cinesina), ma potrebbe invece essere utile sotto un profilo di apprendimento ed anche per una possibilissima evoluzione e semplificazione.-
L'inverter è funzionante e solido ed alimenta la mia abitazione da un mesetto circa.-
Per la descrizione dei vari stadi con misure e foto comprese sono a disposizione.-
Parecchio è già stato illustrato in "Homemade inverter", ma se di interesse può essere inserito a seguire qui in modo completo.-

Lo schema si divide in tre parti A,B,C ed è realizzato a matita con tutte le correzioni fatte strada facendo poichè è nato a fronte di un'idea che mi frullava in testa da tempo e si concretizzava piano piano, giorno dopo giorno.-
La parte A e B sono due fogli uniti che superano il formato A4, basta stamparli ed unirli, il rimanente C  è il semplice A4.-

La definizione OLD STYLE è pertinente perchè non c'è nulla di attuale, ma certamente funzionale.-



Allegati:
BozzaSchemaOriginale12-PartA.jpg

BozzaSchemaOriginale12-PartB.jpg

BozzaSchemaOriginale12-PartC.jpg

ElettroshockNow il 7/7/2016, 18:04
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
...luce per i miei occhi e per molti appassionati di elettronica.

Volevo in primis chiedere scusa a Bridge per non aver dedicato tempo per rendere il progetto facilmente riproducibile .
La complessità dello sbroglio porta via molto tempo ,tempo che non ho ,ma mi impegno a farli stampare se arriva collaborazione  ;) (butto qui l'invito).

Tornando allo schema .....

Visto che c'è confusione in merito alla giusta descrizione del metodo di pilotaggio ,come possiamo chiamarlo ?

"SPWM bilanciato" potrebbe essere una valida descrizione ?

Un saluto e un sentito ringraziamento alla preziosa condivisione di Bridge
Grazie

ElettroshockNow



lemax74 il 7/7/2016, 18:40
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ci proverò io a metterlo in CAD.
Per ora solo lo schema, lo sbroglio del PCB mi sembra sia complicato. Mano a mano che finirò di disegnare i singoli stadi posterò le immagini dello schema, prego Bridge di verificare poi se durante la copia ci sono state sviste o errori da parte mia.

Ciao

ElettroshockNow il 7/7/2016, 19:54
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
....fantastico  ....

ElettroshockNow il 7/7/2016, 20:08
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Se uso Eagle posso mettere a disposizione ciò che ho fatto mesi fà. .

lemax74 il 7/7/2016, 21:42
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Confermo, Eagle.

ElettroshockNow il 7/7/2016, 22:51
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
lemax74 :
Confermo, Eagle.


Perfetto ...Domani posto il lavoro svolto fino ad oggi  ;)

RFBurns il 8/7/2016, 7:12
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Very nice bridge

Molto bello il ponte


Allegati:
GIF--Clap-applause-good-job-nice-one-clapping-Despicable-Me-Minion-Minions-GIF_001.gif

Bridge il 8/7/2016, 18:12
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
RFBurns :
Very nice bridge



Thanks.
Very demanding project.-

Bridge il 8/7/2016, 18:16
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Inserisco una foto per far vedere l'inverter assemblato.-
Il tutto è stato realizzato a solo scopo sperimentale per valutare la fattibilità e difficoltà realizzativa di un'inverter anomalo per i tempi odierni,  ma certamente "solido".- 
Molto è stato illustrato mentre il progetto avanzava in HomeMadeInverter e questa foto rappresenta la versione finale.-
Sono consapevole che l'immagine dell'insieme non è gradevole, ma la finalità non era questa.-

Se Elettro riesce a darmi la possibilità di inserire in questo argomento delle SottoCartelle potrei scomporre lo schema in varie sezioni per illustrarne il funzionamento con annesse foto e risultanze strumentali.-

Qualche caratteristica:
-Partenza Soft.
-Vout stabilizzata entro un range molto, molto ampio.-
-Modulazione Unipolare.-
-Protezione da corto-circuito o massima power ammessa, a piacere.
-Regolazione automatica della temperatura del dissipatore con controllo proporzionale giri Fan.-

L'out simmetrica del ponte è connessa al filtro passa basso LCL ed a seguire ad un trasformatore toroidale.-
La tensione DC che alimenta gli IGBT attuale è entro un range di 130>150V, ma il ponte può facilmente essere adeguato alla tensione disponibile.-


Allegati:
InvSineFinal.jpg

lemax74 il 8/7/2016, 19:59
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ciao Bridge,
bellissima foto! Tipica realizzazione da geni dell'elettronica.

Quando posterò il disegno della schema fatto su CAD magari tu evidenziami le aree dei singoli stadi, ci penserò io poi a scomporre il tutto in ogni singolo PDF.
Potrai così descrivere stadio per stadio, magari alla fine riusciamo a pubblicare anche una bella dispensa targate EA.


Smilzo il 9/7/2016, 8:10
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
ciao ragazzi buongiorno vlevo innanzitutto fare i complimenti a Bridge per il suo lavoro e volevo approfittare per chiedere se questo tipo di inverter puo sfruttare un trasformatore da 3000VA 220-20V 150A (posterò delle foto il prima possibile) che mi è stato regalato proprio ieri da un'amico.... Fin'ora ho fatto saltare un centinaio tra mosfet ed igbt vista la mia inesperienza spero e ne approfitto per chiedervi se questo tipo di inverter potrebbe fare al caso mio...un saluto a tutti..Smilzo.

Bridge il 9/7/2016, 11:01
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
lemax74 :
.....descrivere stadio per stadio, magari alla fine riusciamo a pubblicare anche una bella dispensa targate EA



Si, sarebbe proprio una "bella" cosa, ....forse uno sprone in più per far avvicinare qualche volenteroso ad un mondo affascinante ed incantevole, ma schiacciato sempre più dal troppo disponibile e dal troppo facile.-

Per il CAD io normalmente uso Circad; provai tempo fa anche con Eagle, ma mi è sembrato più ostico, forse perchè avevo già dimestichezza  e familiarità con l'altro.-

OK per la disposizione dei vari componenti segui un pò l'ordine del disegno.- Lo schema si affollava sempre più "strada facendo" e molte volte ho dovuto ripercorrere i passi fatti  precedentemente così le correzioni sono state molteplici.- L'interpretazione del circuito dipende anche da come sono disposti i componenti, sembra banale ma così non è.-
Seguire il circuito e comprenderlo dipende molto da come viene architettato lo schema.-   Seguire una strada lineare aiuta moltissimo.-

Ai miei tempi quando c'ersa da risolvere un problema bisognava "immergersi" nello shema elettrico ed il primo passo per facilitare la comprensione era quello di cercare di mettersi nella "testa" di colui che lo aveva disegnato.-



ElettroshockNow il 9/7/2016, 11:28
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Allego il lavoro svolto sulla prima versione del progetto (ha subito notevoli cambiamenti),
quindi lemax prendi ciò che può esserti utile e scarta tutto il resto (forse tutto  ) ....

Allegati:
Inverter_Discreto_Old_Style.png

Inverter_discreto_unipolare.zip

Inverter_discreto_unipolare.pdf

Bridge il 9/7/2016, 11:59
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Smilzo :
....chiedere se questo tipo di inverter puo sfruttare un trasformatore da 3000VA 220-20V 150A



Ciao.- E perchè no?.- Il "cuore" di ogni inverter non conosce la tipologia dello stadio di potenza a lui connesso.- Dico così per sfatare tanti "sentito dire".- Lo stadio di potenza (Ponte, Push-Pull o altro) deve essere adeguato al carico, alla tensione disponibile, alla potenza target e di conseguenza alla corrente massima di progetto.-
Per questo ultimo dato sarebbe da evitare o ridurre al massimo il parallelo tra i MOS o IGBT.-
Questi essenziali 4 parametri danno la possibilità di dimensionare adeguatamente l'inverter rendendolo "solido" all'aggressività di carichi distorcenti e ad urti .....che sono sempre dietro l'angolo.-
Altra raccomandazione è quella di preferire sempre (entro il ragionevole) la serie e non il parallelo.- A parità di potenza privilegiare sempre la tensione a scapito della corrente.-

Smilzo :
Fin'ora ho fatto saltare un centinaio tra mosfet ed igbt...


L'inciampo, la svista è sempre presente quando si crea qualcosa, ma esiste sempre una causa che la produce.- Se questi eventi si verificano, bisogna fermarsi per focalizzare il problema con calma altrimenti si fanno danni a ripetizione.
Mai scoraggiarsi, mai mollare, ma riflettere prendendo nota ed appunti ...passo dopo passo ed in più documentarsi ed anche farsi aiutare.-
Ripeto ......mai mollare!.-
Un caro saluto.-
Bridge





xardas il 9/7/2016, 14:41
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Bridge :
L'inciampo, la svista è sempre presente quando si crea qualcosa, ma esiste sempre una causa che la produce.- Se questi eventi si verificano, bisogna fermarsi per focalizzare il problema con calma altrimenti si fanno danni a ripetizione.
Mai scoraggiarsi, mai mollare, ma riflettere prendendo nota ed appunti ...passo dopo passo ed in più documentarsi ed anche farsi aiutare.-
Ripeto ......mai mollare!.-
Un caro saluto.-
Bridge




Complimenti Bridge.
Sei stato un maestro alla old school. Complimenti anche nel modo di esporti..Sembri davvero forte...Stimo tutti e vi auguro una buona estate ;)
Xardas

Smilzo il 9/7/2016, 15:39
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
purtroppo nessuno di quelli che conosco ne capisce di elettronica ne tanto meno di inverter...gli unici siete voi del forum a cui posso chiedere..ma un po per mancanza di tempo e un po per non stressarvi come ho fatto col povero Elettro a cui vanno tutte le mie scuse,cerco anche di rimediare da solo o di tentare altre soluzioni......sicuramente sbaglio io in qualcosa ma posso anche dire che ci sono stati quei momenti in cui tutto ha funzionato apparentemente bene ed ero soddisfatto

Bridge il 9/7/2016, 21:13
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ok a quanti sono intervenuti, ...è rincuorante.-

Smilzo :
....ci sono stati quei momenti in cui tutto ha funzionato apparentemente bene ed ero soddisfatto
                   


Per Smilzo, .... cosa è cambiato ....nel frattempo?.-
Se prima andava .....-
E' qui che devi focalizzare e porre attenzione.-
Fai dei passi a ritroso con severità, ....vedrai che trovi
l'inciampo.-



Smilzo il 9/7/2016, 22:10
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
non saprei spiegarmelo...per questo ho precisato "apparentemente"....forse per via dei collegamenti lunghi,forse per gli snubber dove mancavano i varistori..non saprei...l'ultima volta che tutto ha funzionato ci ho collegato 500W di lampadine ad incandescenza e mi sono segnato tutti i valori letti di assorbimento sia sulla 220 sia sull'alimentazione a 48V...feci queste prove variando anche la sensibilità del sensore corrente per verificarne l'intervento...postai tutti i valori nella discussione "homemade inverter"...dopo quella volta sono cominciati a saltare prima i mosfet e poi gli IR...provai anche a mettere gli igbt 40n60 che dicono siano piu robusti....ma con quelli vedevo del fumo fuoriuscire dagli stessi dal lato destro....motivo?booo

Pinko il 9/7/2016, 22:24
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Esiste il Nobel della condivisione?
In nessun altro furum ne ho visto tanta.
Senza parole.
Un saluto Luigi

Bridge il 10/7/2016, 10:53
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Smilzo :
...l'ultima volta che tutto ha funzionato ci ho collegato 500W di lampadine.....


Fai un Reset totale.-
Se già non lo hai fatto inserisci una lampadinetta spia al neon all'out dell'inverter; ti servirà per monitorare l'andamento crescente della tensione AC di uscita per via del Soft-Start dell'EG.- Sembrerebbe banale ciò, ma così non è proprio per l'andamento "tranquillo" e crescente della tensione di OUT che ti rassicura momentaneamente dandoti la certezza che il sistema sta prendendo "vita".-
Togli tutto ciò che non risulti indispensabile al funzionamento Varistori e Snubber compresi.- Questi ultimi due non sono indispensabili se il ponte è ben gestito e ...bilanciato, anzi potrebbero anche appesantire, affaticare il sistema se i valori non sono adeguati.- Importante in questo caso scegliere correttamente la tipologia dei componenti.-
Inserisci (come esortato da Elettro) una lampada in serie all'alimentazione del "SOLO" ponte lasciando il resto regolarmente alimentato e dopo aver controllato il tutto prova ad alimentare l'insieme attendendo che l'EG abbia terminato il Soft-Start.- Nel frattempo tieni d'occhio il filamento della lampada che deve mostrare una reazione all'avvio causa la carica dei condensatori di filtro e subito dopo ritornare a riposo.- Fatto ciò metti in serie alla lampada un tester per controllare l'assorbimento del solo  ponte prendendone nota.-
Hai fatto un disegno dello schema?.- Si può vedere?.-
Fai anche qualche foto dettagliata così dai la possibilità di farsi un'idea più precisa.-
Annota anche tutto ciò che hai fatto.-
OK?.-

Pinko :
In nessun altro furum ne ho visto tanta.


...ed è un vero peccato!.-


cavallino il 10/7/2016, 11:48
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Smilzo :
non saprei spiegarmelo...per questo ho precisato "apparentemente"....forse per via dei collegamenti lunghi,forse per gli snubber dove mancavano i varistori..non saprei...l'ultima volta che tutto ha funzionato ci ho collegato 500W di lampadine ad incandescenza e mi sono segnato tutti i valori letti di assorbimento sia sulla 220 sia sull'alimentazione a 48V...feci queste prove variando anche la sensibilità del sensore corrente per verificarne l'intervento...postai tutti i valori nella discussione "homemade inverter"...dopo quella volta sono cominciati a saltare prima i mosfet e poi gli IR...provai anche a mettere gli igbt 40n60 che dicono siano piu robusti....ma con quelli vedevo del fumo fuoriuscire dagli stessi dal lato destro....motivo?booo



Ciao Smilzo se vuoi ne possiamo parlare ,apri una discussione in merito e metti in evidenza lo schema,vediamo se ti posso aiutare nel mio piccolo



Smilzo il 10/7/2016, 20:22
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
ciao Bridge,ciao Cavallino...lo schema è quello dell'inverter da 400VA creato da Elettro...ho praticamente replicato tutto solo che io lo alimentavo a 48V..parlo al passato perchè ora sono sprovvisto di EG e di finali..devo ordinare di nuovo tutto e ci vorrà almeno un mesetto per poterci rimettere le mani...cercherò i dati scritti e li posterò qui se posso...non vorrei che non sia inerente al topic...me ne scuso gia da ora..

Smilzo il 10/7/2016, 20:33
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
ciao a tutti ecco qui i valori riscontrati durante le prove fatte descritte sopra:

carico 500W:
assorbimento in continua 19,7A
assorbimento in alternata 2,86A
amperometro display shunt 13A
V minima su punto TP2 per intervento superamento corrente >=48mV

carico 400W:
Acc=16,5A
Aac=2,2A
Amper dispaly shunt 11A
V minima superamento corrente >=37,5mV

carico 300W:
Acc=11,97A
Aac=1,66A
Amper display shunt 8,4A
V minima superamento corrente >= 30mV

carico 200W:
Acc 8,6A
Aac 1,14A
Amper display shunt 5,7A
V minima superamento corrente >=22mV

carico 100W
Acc 4,5A
Aac 0,57A
Amper display shunt 3,3A
V minima superamento corrente >=13,8mV

questi valori li ho ottenuti alimentando a 48V e ora non ricordo il valore al di sotto il quale la scheda Eg non parte nemmeno...
mi farebbe piacere sapere anche i vostri valori per confrontarli e anche sapere un parere a riguardo...

saluti Smilzo!


i dati sono stati presi nella discussione "home made inverter" pagina 212....scusate se le info nn sono inerenti all'attuale discussione...saluti Smilzo.

Bridge il 11/7/2016, 18:09
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ho notato che gli schemi in forma digitale postati nella pagina precedente sono stati scaricati.-
Avverto che lo schema definitivo ed attuale è quello disegnato a mano all'inizio del tread poichè lungo il percorso ha subito aggiornamenti ripetuti.-

Bridge il 3/8/2016, 17:36
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Dal calderone Home Made Inverter ho raggruppato le foto inserite precedentemente per copiarle nell'argomento giusto.-
Così è più semplice ed anche comprensibile illustrare il percorso fatto.-
Il riferimento di ogni foto è nell'intestazione del file.-


Allegati:
Prime_Prove_BredBoard1.jpg

Prime_Prove_Bredboard2.jpg

DisposizionePCB.jpg

MilleforiUp06-05-16_001.jpg

MilleforiDwn06-05-16_001.jpg

Prime_Prove_Carico.jpg

Prime_Prove_1kW.jpg

Prime_Prove_Filtro_OUT.jpg

Oscillatore_50Hz.jpg

Oscillatore_23kHz.jpg

Bridge il 3/8/2016, 17:51
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Ed a seguire........




Allegati:
2_Sine_Controfase_Pin5_Pin3_LM2903.jpg

Modulazione_Unipolare.jpg

ModUnip2.jpg

OffSet_OK.jpg

Pin6-LM2903-OffSetBad.jpg

Out_2_Compar_Modul_Unipol.jpg

Pin2_LM2903_OverModul_-_Compressione.jpg

Pin2_LM2903_Set-Up_OK.jpg

4_Segnali_Input_2_comparatori_2903.jpg

InvSineFinal_001.jpg

Hugo il 7/8/2016, 14:31
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
#Bridge, meus Parabéns ao seu interessante projeto! Fascinante! Mais à frente o Sr. irá disponibilizar pcb para esse projeto? Gostaria muito de montar esse inversor! Obrigado, Hugo. ;)

Bridge il 7/8/2016, 17:47
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Hugo :
#Bridge, meus Parabéns ao seu interessante projeto! Fascinante! Mais à frente o Sr. irá disponibilizar pcb para esse projeto? Gostaria muito de montar esse inversor! Obrigado, Hugo.



Olá Hugo, estou satisfeito que o projeto vem despertando o seu interesse.-
Infelizmente o PCB não está disponível, mas com um pouco de esforço pode ser montado em uma "universal board" como eu fiz io.-
No entanto, estou disponível para esclarecer qualquer dúvida.-
Um cumprimento do
Bridge


Ciao Hugo, sono lieto che il progetto abbia destato il tuo interesse.-
Purtroppo il PCB non è disponibile ma con un pò di impegno può essere montato su una universal board  come ho fatto io.-
Comunque sono disponibile per eventuali chiarimenti.-
Un cordiale saluto



Bridge il 8/8/2016, 12:17
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Una dimenticanza:
L'inverter nel suo insieme è anche versatile, infatti basta sfilare il connettore di OUT dell'exciter ed inserire al suo posto la "cinesina" ed il gioco è fatto.-
Non necessita di tarature aggiuntive.-

Allegati:
Inv_Discreto_EGS002.jpg

ElettroshockNow il 8/8/2016, 14:33
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
...Che splendore ...
Ci vorrebbe proprio un bel PCB  ;) ...anche se la millefori ha un fascino senza rivali

Bridge il 8/8/2016, 18:04
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
Si, sarebbe bello, ....doppia faccia obbligatoria.-

Ma non ne vale la pena, ....visto la foto sopra?.- Basta sfilare il connettore ed inserire l'EGS e tutto gira a meraviglia ugualmente.-
Certo che sono due situazioni diverse, anche nel concetto ed è improprio fare un paragone tra le due.-

Un vantaggio a favore del discreto ;) è nel poter scegliere il valore della frequenza portante in modo da poter impiegare "grossi" ma lenti IGBT ed anche di poter gestire a piacimento il tempo-morto.-

Hugo il 17/8/2016, 22:46
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
É Meus Amigos!

Acho que vou ser obrigado a montar essa "Placa controladora" para terminar a construção do "Easy Inverter", pois até agora não chegou a plaquinha EGS002 que comprei da China!

Alguma alma caridosa poderia fazer a pcb? ;)

Allegati:
Inverter_Discreto_Old_Style_001.png

Bridge il 2/9/2016, 9:22
Re: INVERTER A COMPONENTI DISCRETI OLD STYLE
[color=#ff0000]ATTENZIONE!: lo schema elettrico qui subito sopra non è attuale ed ha subito notevoli varianti.-

Riferirsi sempre allo schema disegnato a mano libera posto a pagina 1.-



TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa