EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 Send TopicPrint
Locked Topic Batterie Planté Tubolari (Read 2116 times)
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Batterie Planté Tubolari
24.09.15 at 16:23:17
 
Salve a tutti, apro questa discussione per portare a conoscenza la costruzione di una batteria Planté Tubolare. Che cos'è? E' semplicemente l'originale, quella costruita da Gaston Planté in persona.

Si tratta di 2 lamiere di piombo, arrotolate a spirale, separate da un foglio di legno (questo avevano all'epoca). La funzione del legno, è quella di creare una membrana semipermeabile, che permette lo scambio ionico fra gli elettrodi, ma non lascia passare le polveri di piombo e la materia attiva.
E' incredibile come una volta, con i pochi mezzi che avevano a disposizione, riuscissero a far tanto. Spesso a noi oggi manca proprio questo, creatività e genialità, che non mancava di certo ai ricercatori di quel tempo, padri della scienza moderna.

Ma passiamo ai fatti, una replica moderna dei lavori dell'800, una batteria Planté Tubolare!



Per prima cosa dobbiamo procurarci dei barattoli di vetro tondi, fondamentali per vedere la nostre batterie dall'interno.




Tagliamo poi due lamiere di piombo con una altezza di qualche centimetro più basse del barattolo.


Ora dobbiamo costruire i coltelli che sorreggeranno il pacco batteria all'interno del barattolo. I coltelli sono fondamentali, per non far toccare gli elettrodi con le polveri che si formeranno sul fondo. Le plastiche più indicate sono PVC e PP, io ho usato dei listelli di PVC tagliati e modellati allo scopo.






Inseriamo poi i coltelli sul fondo del barattolo:




Ora la parte "più difficile" trovare delle sfoglie di legno. I legni non possono essere di qualsiasi tipo, devono essere di alberi non resinosi (non va bene l'abete ad esempio) e abbastanza duri, questo perché la maggior parte dei legni a contatto con l'acido solforico si spappola letteralmente. Servono legni duri, come l'acero, la quercia, il ciliegio, il faggio... I quali secondo gli antichi scritti resistono anche 5 anni immersi in acido solforico.
Per trovare queste sfoglie, potete rivolgervi ad un falegname, in genere li usano per rivestire legni meno nobili. Io avendo mio fratello liutaio, ho avuto la fortuna di usare il miglior legno, ovvero l'acero! Abbastanza morbido da piegare, e durissimo.




Ora tagliate i fogli di legno a misura con le lamiere, lasciando un po' di margine, sia in lunghezza che in altezza.




Ora sovrapponete lamiere e fogli di legno, come in foto. Vi consiglio di mettere due fogli di legno sovrapposti, per due motivi. Il primo è perché due fogli da 0,5mm, si piegano meglio di un unico foglio da 1mm, e poi perché sovrapponendo due fogli, si crea un gap di aria, che interrompe le porosità del legno, ostacolando quindi l'inquinamento dei pori da polveri di piombo.




Avvolgiamo ora finalmente la nostra batteria!! Avendo cura di legarla con del filo alla fine dell'avvolgimento.










Finito il nostro pacchetto, pieni di soddisfazione, inseriamolo nel nostro barattolo di vetro!!






Qui un dettaglio di accoppiamento, legno-piombo:


E FINALMENTE ECCOLA QUI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!






Ora non resta che mettergli un tappo, caricarla di elettrolita, e iniziare la formazione!! Se ne fate 6, avrete la comodità di avere 12V da utilizzare per mille applicazioni!


Un Saluto a tutti, buon Laboratory!!!!!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re: Batterie Planté Tubolari
Reply #1 - 25.09.15 at 12:47:41
 
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa