EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 ... 4 5 [6] 7 8 ... 51 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) La Turbina di Nikola Tesla (Read 172473 times)
NonSoloBolleDiAcqua
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #75 - 09.01.11 at 12:26:00
Print Post  
Ciao biass,
ho letto le tue richieste sulla discuzzione che hai aperto a cui qq ha già risposto. L'energia viene sempre creata (trasformata) ma occorre capire quanto questa sia. Se hai un litro al secondo con un salto di 3 metri ha poca energia...veramente poca. Se vuoi avere una idea precisa nella prima pagina di questa discussione è presente un foglio excel, ci metti tutti i dati e avrai modo di vedere quanda energia (massima teorica) ottieni. Poi occorre capire quanto di questa energia viene trasformata in elettrica...quindi ulteriore perdita. Spero di essere stato chiaro.


XKekko,
belli i video in modo particolare il secondo...notevole...notevole veramente, questa turbina potrebbe dare qualche soddisfazione più del previsto...considerando che ora gira con 'materiali' di recupero...e non tutti a 'specifica'.
Ora occorre l'accoppiamento' con un generatore...hehehehe!!!
Ciao
Bolle

  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #76 - 09.01.11 at 12:54:00
Print Post  
CITAZIONE Quote:
pieno di "palloni gonfiati"

allora ...non sono il solo ad aver avuto questa inpressione...

con l'acqua a sboccio che momento fa i giri
  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #77 - 09.01.11 at 13:02:00
Print Post  
ciao Non solo.. ho usato il calcolatore sul sito oppo.it e risulta all'uscita del tubo, con le modifiche di stamane,5 l/sec non mi sembrano pochi..
poi con la" Tesla di Kekko " non avrò problemi sono sicuro!!! che dici?
  
Back to top
 
IP Logged
 
NonSoloBolleDiAcqua
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #78 - 09.01.11 at 13:22:00
Print Post  
Certo che riesci a sfruttare energia...ma il primo problema è capire quanta energia elettrica ti aspetti.
La turbina di tesla è sotto realizzazione pratica da parte di kekko...quindi se fai un'altra turbina potresti già sfruttare la sua rotazione ...dopo odvrai metterci un alternatore e poi vedere come megli utilizzare la sua corrente.
Quindi il mioo consiglio è: realizzala...male non fa, ma inizia a verificare e a scrivere le cose che hai :
5 l/s...altezza=x e potenza =y indipendentemente da dove calcoli le cose...se sono giuste torneranno...ma non vedo i valori.
Ciao
Bolle
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #79 - 09.01.11 at 15:42:00
Print Post  
Ehi Bolle, ci riusciamo a vedere tramite quella schiumetta sul pelo dell'acqua a che velocità va l'acqua?
  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #80 - 09.01.11 at 17:41:00
Print Post  
ciao kekko domanda posso usare il tuo progetto di Tesla per provare sul mio torrente?
l'alternetore da attaccarci ne ho uno da 300w uscita 24volt 12 amp.se non ricordo male.

ah! gira a 300giri/min

che ne pensi?
  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #81 - 09.01.11 at 18:10:00
Print Post  
x bolle quella che riesco al massimo che posso, solo che non so come muovermi al meglio
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #82 - 13.01.11 at 02:22:00
Print Post  
CITAZIONE (qqcreafis @ 12/12/2010, 21:46) Quote:
...

il parametro critico è la distanza tra i piatti per fortuna esiste una formuletta

D= pigreco*radice quadrata(viscosità cinematica/velocità angolare)

la velocità lineare sul bordo deve essere quella dell'acqua che raggiunge il valore massimo

radice (2*g*h)=4,4m/s se h=1m

se r=0,3m

omega=14,7rad/s

frequenza=2,4Hz=141 RPM

dato che la viscosità acqua =1 *10^-3pascal*s
viscosità cinematica = viscosità/densità=10^-6pascal*s*m^-6/kg

distanza tra i piatti =3,14*radq(1*10^-6/14,7)=0,8mm


mi sembra un pò poco ma può essere

ma il problema è il diametro dello scarico se è troppo piccolo la portata impone una velocità troppo elevata
ammettiamo 20cm di diametro di scarico (che è ancora poco) l'energia cinetica il rapporto tra le energie cinetiche di ingresso e scarico è = al rapporto tra i quadrati dei raggi che in questo caso è 1/9 = 0,11 0vvero 11% energia persa 89% energia utile.(ma è il massimo teorico che non si può superare

X qqcreafis, sto cercando di fare un foglio excel per dimensionare una turbina di Tesla, ma non riesco a capire i passaggi che hai fatto per arrivare a calcolare la distanza dei dischi. Puoi mettere tutti i passaggi precisi di come si arriva al risultato? Grazie!
  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #83 - 13.01.11 at 20:59:00
Print Post  
ciao a tutti ho trovato questo...


avete gia visto?

http://www.phys.washington.edu/users/sbtro...la_Turbine.html

ma l'avete mai visto in faccia tesla?

<div align=center><div class=fancyborder style=margin:4px;padding:4px;width:50%><img align=left style=margin:10px 8px 10px 2px src=http://img.forumfree.net/html/mime_types/office.gif alt=><a href=http://energiaalternativa.forumcommunity.net/?act=Attach&type=post&id=301760273 rel=nofollow>Scarica allegato
Turbine_CAD.dwg ( Numero download: 39 ) [/quote]
  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #84 - 13.01.11 at 21:01:00
Print Post  
???
Immagine Allegata: foto di tesla.jpg
<table class=fancyborder align=center style=width:auto cellpadding=4 cellspacing=0><tr><td></table><p></p>
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #85 - 14.01.11 at 16:11:00
Print Post  
CITAZIONE Quote:
D= pigreco*radice quadrata(viscosità cinematica/velocità angolare)

la formuletta non è mia ma l'ho presa per fede su internet


la viscosità cinematica vale viscosità/densita=10^-3pa*s/1000kg/m^3=10^-6m^2/s

la velocità angolare è l'angolo giro in radianti diviso periodo =2*pigreco/T=2*pigreco*numero di giri al secondo


dimensionamento a vuoto : velocità di rotazione periferica =velocità acqua in uscita dall'ugello

numero di giri al secondo =1/T=1/(2*pigreco*raggio dei dischi/velocità periferica)

dimensionamento a carico velocità di rotazione periferica =(1/2)velocità acqua
è comunque una scelta
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #86 - 15.01.11 at 05:15:00
Print Post  
Perfetto qqcreafis, ora è tutto chiaro! Volendo applicare la turbina su quel tubo da 1,5 cm di diametro con 9,25 m di altezza, e con la velocità all'ugello che hai calcolato di 11,18 m/s, mi viene che la turbina farà 2373 RPM a vuoto. Ti scrivo quello che mi viene fuori:Prima di cominciare volevo chiederti se secondo te è giusto dire che quando la turbina è sotto carico la distanza dei dischi deve essere diverza da quando gira a vuoto. Oppure, visto che la velocità dell'acqua è sempre la stessa, in teoria anche quando la turbina è sottocarico l'attrito è sempre lo stesso (da verificare) e quindi la distanza ottimale tra i dischi deve essere sempre la stessa. Te cosa ne pensi?RPM= 1/(6,28*0,045/11,18)*60= 2374 a vuoto.La distanza ottimale fra i dischi ho deciso di dimensionarla quando la turbina è sotto carico stimando gli RPM a circa la metà RPM/2= 1187, giri al secondo= 19,8.D= 3,14*((10^-6 / 0,317492)^0,5)= 0,00557m = 5,5mm ??? non dovrebbe fare 0,55 mm?Quindi ricapitolando, quando la turbina starà sotto carico a 1187 RPM, la distanza ottimale fra i dischi dovrà essere di 0,55 mm (dalla formula viene 5,5mm però).Sistemato questo particolare del fattore 10 che non mi torna nel calcolo della distanza fra i dischi, manca una formula fondamentale, e cioè riuscire a stimare la coppia della turbina in base alla superficie di tutti i dischi e al freno applicato (RPM risultanti sul carico). Pensi ci si riesca? Così posso sapere quanti dischi devo impilare per avere X watt sull'asse.Qualche foto dei dischi con gli spessori da 0,55 mm... non sono ancora tutti, ne devo mettere ancora altri... La turbina con i CD era solo un "giocattolo" per vedere se realmente funzionava, ora si fa sul serio!! Mac mi ha detto che mi fa le flange in plexigass così sono anche trasparenti e possiamo vedere all'interno che succede.





Saluti Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #87 - 15.01.11 at 11:02:00
Print Post  
la formuletta a me da 0,00028m=0,28mm

infatti giri al secondo=19,78

perido =1/f=0,0505secondi

velocità angolare =2*3,14/0,0505=124 s^-1


3,14*(10^-6/124)^0,5=0,00028m

0,55 mm comunque va bene lo stesso

visto il profilo della turbina dovresti fare un iniettore non circolare ma appiattito per investire più dischi possibili, consevando ovviamente la sezione dell'ugello.

o visto che i dischi sono molto precisi si potrebbe fare un ugello attaccato (pochi decimi) ai dischi e "scalare" l'ostruzione dello spessore dei dischi
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #88 - 15.01.11 at 12:49:00
Print Post  
CITAZIONE (qqcreafis @ 15/1/2011, 11:02) Quote:
o visto che i dischi sono molto precisi si potrebbe fare un ugello attaccato (pochi decimi) ai dischi e "scalare" l'ostruzione dello spessore dei dischi

Cioè?? Mettendo degli spessori diversi nei dischi dal centro verso l'esterno? E' una cosa abbastanza difficile perchè dovrei farmi fare tutte le rondelle su misura, ma tutto si può fare...
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #89 - 15.01.11 at 14:56:00
Print Post  
no no è una cosa molto più semplice

se usi un ugello a sezione rotoda coinvolgi "pochi dischi"puoi usare una sezione circa rettangolare della stessa sezione,

oppure sempre di sezione rettangolare maggiorata dello spessore complessivo dei dischi ma a contatto con i bordi dei dischi, ma forse è solo una complicazione inutille e rischiosa, lascia perdere
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 4 5 [6] 7 8 ... 51
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa