EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 51 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) La Turbina di Nikola Tesla (Read 172480 times)
NonSoloBolleDiAcqua
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #60 - 30.12.10 at 16:49:00
Print Post  
Sempre più infognato...altro dettaglio (E) visibile solo in questa documentazione...perchè non presente nel brevetto? In questo schema c'è anche il percorso del flusso...piano piano...piano piano.Il titolo dell'HERALD TRIBUNE è casuale...Bolle

  
Back to top
 
IP Logged
 
mac-giver
Ex Member
**


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #61 - 30.12.10 at 22:08:00
Print Post  
ho liberato dal blocco il pdf, come dicevi tu bolle, è interessante..

ci hanno studiato parecchio sopra a questa turbina tra gli anni 60 e 70.. ci si dava da fare a quanto pare..

allego il pdf sbloccato.. vedo pure di poterlo tradurlo al meglio in italiano.

come lo allego un pdf?


  
Back to top
 
IP Logged
 
mac-giver
Ex Member
**


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #62 - 31.12.10 at 00:51:00
Print Post  
eccolo qui

www.meltingweb.it/pdf_file/Equazioni_Turbina_Tesla_noPW.pdf

questo è il doc "tradotto" va bè.. cmq è possibile che questa turbina rende di più con un flusso turbolento? perchè sembra così dalle simulazioni che in queste università hanno fatto..


www.meltingweb.it/pdf_file/turbina_tesla.doc

  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #63 - 31.12.10 at 18:30:00
Print Post  
Quindi quello che pensavo alla fine era quello che ha fatto Tesla!
Per quanto rigurda i test fatti dall'università, non mi tornano molte cose, in regime turbolento si dissipa molta energia per questo hanno misurato un efficenza massima del 20%. Non hanno calcolato bene la geometria dell'ugello di ingresso, e soprattutto quando hanno visto che in regime laminare non tutto il flusso cedeva energia, dovevano stringere i dischi per permettere al fluido di andare in attrito nei dischi.

Altro fattore importante sono i famosi dentini che Tesla fa vedere nel brevetto, sono fondamentali e ancora una volta l'università non li ha messi. Quei dentini servono per non far fare all'acqua un percorso diretto con l'uscita e fare da premistoppa naturale con i dischi. Infatti l'acqua in quell'air-gap crea un muro naturale che non fa passare il flusso di acqua.
Ma il genio di Tesla l'ha pensata proprio bene, infatti quale dovrebbe essere la differenza fra il mettere i dentini (che poi visti in pianta sono rondelle) e avvicinare la superficie della flangia ai dischi? La differenza è tantissima, infatti se avviniciniamo la superficie della flangia ai dischi (come nelle ultime figure) l'acqua va in attrito con la flangia (ovviamente funge cmq da premistoppa) e dissipa energia, anche parecchia.
Invece mettendo i dentini (rondelle), l'acqua va in attrito solamente per la superficie del dentino fa da premistoppa e le perdite sono ridotte del 99% rispetto alla soluzione di avvicinare per intero la superficie delle flange.

Spero di essermi spiegato al meglio...

X Bolle: Grandeeeee!!! Ora abbiamo altri dischi, in totale sono più di 40 giusto? Verrà una bella turbina e anche potente!

  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #64 - 31.12.10 at 19:02:00
Print Post  
Guardate questa foto, la dice lunga sul rendimento della turbina di Tesla, una turbinetta così piccola che eroga ben 330 Cavalli e cioè oltre 242 KW!!


  
Back to top
 
IP Logged
 
mac-giver
Ex Member
**


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #65 - 31.12.10 at 19:32:00
Print Post  
ma mo pure pe i gen eolici la turbina di tesla??

http://www.ecowiki.it/la-turbine-eoliche-s...la-ad-oggi.html

guarda quell'accrocco sul carrello.. con quel diametro ti credo i dischi vibrano..
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #66 - 31.12.10 at 21:29:00
Print Post  
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #67 - 31.12.10 at 22:44:00
Print Post  
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #68 - 31.12.10 at 23:08:00
Print Post  
secondo mè non c'è nulla di banale nella turbina di Tesla

1) Io vedo due perdite inevitabili una è che il fluido esce al centro e come minimo ha la velocità di rotazione della periferia del foro centrale e quindi ancora energia cinetica

2) il getto per arrivare al centro deve avere una componente di velocità radiale, energia persa(?)


un'altra ipotetica fonte di perdite è il fatto che il fluido è in parte "libero" di entrare tra i dischi e per l'altra parte incontra la "barriera" del bordo dei dischi , forse questo è il significato dei bordi dei dischi sagomati, in questo modo spingono anche loro.

per investigare la situazione "basterebbe" prendere un tubo una punta da 0,8mm un buon trapano a colonna e fare una serie di fori che centrino le fessure (o più semplicemente si taglia il tubo per il lungo e si tappa in fondo e amen le perdite)

In questo modo si può investigare sul'angolo di immissione ottimale (potrebbe dipendere dalla velocità di rotazione)

in teoria si potrebbe mettere tutta una serie di tubi in torno alla turbina in questo modo l'ostruzione potrebbe essere accettabile(????)
  
Back to top
 
IP Logged
 
NonSoloBolleDiAcqua
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #69 - 01.01.11 at 03:24:00
Print Post  
CITAZIONE (kekko.alchemi @ 31/12/2010, 18:30) Quote:
Ora abbiamo altri dischi, in totale sono più di 40 giusto?

46 dischi con il tubo esterno...domani faccio foto!!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
NonSoloBolleDiAcqua
Ex Member
*****


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #70 - 01.01.11 at 03:42:00
Print Post  
CITAZIONE (qqcreafis @ 31/12/2010, 22:44) Quote:

Il documento che ho postato in precedenza è stato ricavato/scopiazzato da questa tesi...
Ipotizzando i modelli teorici esatti (non confortantissimi)...manca solo la realizzazione...
  
Back to top
 
IP Logged
 
sun_son
Ex Member
*


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #71 - 03.01.11 at 03:08:00
Print Post  
Mi inchino di nuovo di fronte a questo lavoro.
Forrei farvi i miei complimenti per l'approccio teorico e pratico, la divulgazione, il modo di lavorare in gruppo e per la fattività.
Leggendo questa "impresa" mi viene in mente
1) il motivo di come mai non si studiano queste macchine sui libri universitari
2) che il genio di Tesla era considerato un pazzo
3) e mi domando come mai ancora nessuno abbia ancora contestato il vostro lavoro,

Lavori di questo tipo (il vostro ,dall'organizzativo al fattivo) dovrebbero essere realizzati e messi in moto su altre piattaforme (dalle scuole, università sino alle industrie che dovrebbero fare ricerca e sviluppo).

bravi.
sun_son
ps:
RItengo che il problema sia legato al fatto che chi è nel locale dei bottoni, non è neanche in grado, non solo di comprendere di cosa si parli (figuriamoci di capire il problema) ma neanche in grado di abbozzare una minima organizzazione per la risoluzione....
Forse xè figlio di un compromesso e quindi dovra' inserire come responsabile un altro compromesso.... e alla via cosi. D'altronde oggi nel belpaese (forse era cosi anche ai tempi di Tesla) chi gestisce non deve sapere, non puo' gestire questi tecnicismi di basso livello, è stato messo li per imposizione (divina) a gestire e organizzare.Noi dobbiamo organizzare.... il resto sono problemi da poco o risolvibili (da altri....non da noi....noi dirigiamo)
E noi sempre qui a ricordare il genio del 1400....... e a coprire geni di eresia.
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #72 - 03.01.11 at 22:37:00
Print Post  
ci potrebbe essere un margine di miglioramento nella turbina

lavorando sullo spessore dei dischi fare variare la spaziatura radiale tra i dischi

ad es 1mm sul bordo esteno, 0,5mm sul bordo interno di scarico.

questo fatto permetterebbe di assorbire l'energia con maggior gradualità anche quando il fluido è lento rispetto ai dischi e farebbe anche una sorta di rifrazione verso il centro evitando che il fluido sia poi riaccelerato verso l'esterno perdendo molto

comunque si potrebbe lavorare con due dischi di vetro ed un liquido colorato che viene iniettato da un forellino attraverso la separazione dei dischi per cercare di capire come vanno davvero le cose

  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1684
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #73 - 09.01.11 at 03:26:00
Print Post  
Ti ringrazio sun_son per i complimenti! Ciò che ci muove è il puro spirito di sperimentazione, legato al fatto di voler migliorare questo mondo pieno di "palloni gonfiati"...

Allora... Qui sotto vi metto un video del torrente che ho in mente di sfruttare per impegare la turbina. Facendo dei calcoli veloci con Bolle, è venuto fuori che questo torrente nel punto dove fa i 30 metri di salto ha una potenza che sfiora il Megawatt!!


Qui sotto invece vi metto un video della turbina facendola funzionare con l'acqua, la coppia è aumentata davvero molto. La turbina viene alimentata da un rubinetto dell'acqua aperto per circa 1/3. In un punto del video blocco l'asse e facendo entrare aria insieme all'acqua si riescono a vedere i vortici che l'acqua compie.

Come avevo accennato, questa turbina ha un rendimento costante, infatti quando è libera di girare la differenza di pressione fra entrata e uscita è praticamente ZERO perchè non sta compiendo lavoro e quindi non sottrae energia all'acqua. Dal video si vede infatti che senza carico l'acuqa schizza da tutte le parti all'uscita, mentre con un carico sull'asse, siccome l'acqua perde potenza trasferendola ai dischi, esce con una pressione bassissima e infatti non schizza più ma esce dolcemente e senza forza.
La differenza di pressione fra entrata e uscita è proporzionale al carico, come potete vedere dal video che ho fatto:


Saluti Kekko

  
Back to top
 
IP Logged
 
biass
Ex Member
***


--------

Re:La Turbina di Nikola Tesla
Reply #74 - 09.01.11 at 10:40:00
Print Post  
come sapete sono nuovo, e leggendo quello che fate e siete mi sento piccolo piccolo ....
cmq imparo in fretta e quello che sta realizzando kekko è quello che vorrei fare anch'io
solo che il mio torrente è un pò più piccolo ,ne ho parlato un pò con creafis e i dati che mi ha dato sono giusti ho bisogno di più caduta .
così ho messo un tubo di 50mm al primo pozzo di raccolta in alto e percorre una distanza di 30 mt e il dislivello è di 3 mt!!!???

E' SUFFICENTE PER CREARE ENERGIA?

ma voi siete Ingenieri?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 51
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa