EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 ... 61 62 [63] 64 65 ... 67 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) Costruiamo una batteria Plantè (Read 163223 times)
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #930 - 17.01.14 at 01:38:39
Print Post  
okk!! anche per me è tardi, e non so quel che dico... ma mi sembra poco quel 69, non dovrebbe essere il doppio? boo, domani guardo con calma, fa finta di niente Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
leonof
Ex Member
****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #931 - 17.01.14 at 01:45:13
Print Post  
CITAZIONE (kekko.alchemi, 17/01/2014 01:38:39 ) Quote:
devi mettere il risultato della superficie calcolata nel prog, altrimenti non riesco a fare paragoni...

Considera che questo paramentro varia molto in base a quanto spingi la formazione, diciamo che va da 60Ah a 100Ah al mq. Ma un parametro facilmente raggiungibile è 75 Ah/mq, quindi direi di utilizzare quest'ultimo... per ora, poi lo facciamo impostabile Smiley



Mi sono rifatto alle tue parole Cheesy ho fatto quasi una via di mezzo
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #932 - 17.01.14 at 01:59:13
Print Post  
ahah hai fatto bene! Cheesy ...o forse no :lol:
domani mi ricalcolo la superficie del mio banco da 452Ah, così ti dico di preciso qusnti mq sono.
  
Back to top
 
IP Logged
 
leonof
Ex Member
****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #933 - 17.01.14 at 17:09:32
Print Post  
Cheesy ho ricaricato la versione nuova allo stesso link , ora mi da 1001kg x 450A 24V 4,5mm alette 2,5 spessore(ho aggiunto pure le alette) SEMBREREBBEEEEEE FINITO

Per chi volesse testarlo

Download Esterno:
http://www.leonof.altervista.org/plante.rar

Download Interno:
Download Server ForumEA



  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #934 - 17.01.14 at 23:39:43
Print Post  
CAPOLAVOROOOOOOOOO!!! :clap.gif: Come promesso lo metto in prima pagina e anche nella sezione software!!

Complimenti davvero!

PS: modifichetta... Smiley il numero delle piastre per cella, non può essere con la virgola Cheesy, devi far in modo che il numero sia arrotondato al numero intero più vicino. E, in caso di numero paro, aggiungerne una per avere sempre numero disparo, ovvero una negativa in più sempre presente esternamente sui lati. Altra cosa (una domanda più che altro), il conto della capacità lo fai solamente sulle positive, vero?
  
Back to top
 
IP Logged
 
leonof
Ex Member
****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #935 - 18.01.14 at 00:38:31
Print Post  
( HO CARICATO UN ALTRA VERSIONE CON 2 COSINE UTILI Happy )

No , leggendomi tutto il post ho visto che tutto girava sui dm e cm2 , e quindi gira tutto intorno a questo,tramite gli AH mi calcolo la superfice totale, poi mi calcolo la superfice della piastra liscia, la superfice delle alette,etc, e utilizzo questi dati in base a cio' che mi serve sapere se una piastra , una faccia o tutte le piastre...

Per quanto riguarda il numero corretto delle piastre è diciamo l'unico problema perche' viaggiando tutto sulla superfice totale ,e potendo l'utente settare un sacco di variabili, è veramente un casino ( non so manco se sia pefettamente possibile ) fargli dare il numero esatto. La virgola l'ho lasciata per dare l'idea se è 7 ,2  amen se e 7,8 gia sono 8 piastre. Da li basta modificare o le alette o le dimensioni delle piastre per ridurre o aumentare la superfice.

Cioè se all'utente faccio spuntare in schermo il dispari piu' vicino, ad esempio è 7 quando invece è 7,8, su un piccolo accumulatore è nulla, ma su un impianto come al tuo quello 0,8 è tanta roba Cheesy Cheesy Secondo me se concordi è meglio che l'utente un minimo si setti la dimensione ideale tra ah ,base, altezza e alette , potendo controllare pure le virgole, dimensionando il tutto su misura...

Infatti ho implementato il tasto per cancellare solo il memo senza cancellare tutti i dati proprio per non dover riscrivere tutto se si effettuano piccole modifiche Cheesy

Comunque i dati ti combaciano tutti?? Io ho fatto un bel po di test e mi quadra tutto , dimmi se ci sono problemi o dubbi

  
Back to top
 
IP Logged
 
ciccio105
Ex Member
**


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Libra
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #936 - 19.01.14 at 12:10:10
Print Post  
a cosa è dovuto il fatto che una volta aperto il programma tutte le scritte compaiono nere tranne i pulsanti che si leggono bene ?
  
Back to top
 
IP Logged
 
leonof
Ex Member
****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #937 - 19.01.14 at 14:18:28
Print Post  
Al modello di carattere utilizzato... Lo stai usando con wine? O usi windows?

Ho apportato una modifica al font, adesso è visualizzabile anche sotto ambienti emulati.
A che c'ero ho modificato anche il tasto reset del memo. Adesso il memo si resettera cliccando  avvio calcolo, senza bisogno di cliccare altri tasti.

Chi volesse scaricare la versione aggiornata lo trova qualche post su  al link esterno Happy
  
Back to top
 
IP Logged
 
mArCo1928
Ex Member
*


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #938 - 11.04.14 at 12:53:03
Print Post  
ciao kekko.alchemi, sono onesto, non so come sono arrivato al vecchio forum dove si parlava di batterie plantè, sono poi approdato qui nel nuovo forum.

per un'applicazione commerciale, volendo sorbirsi le 4000 ore a casa propria col computerino, quanto potrebbe costare un accumulatore da 10kW?

perché io ho un impianto fotovoltaico di questa dimensione, e non avendo la dovuta esperienza, né tanto meno lo studio che c'è dietro a tutte le procedure pericolose che si affrontano, vorrei poterlo comprare, cosa che purtroppo non è possibile fare, visto che fiamm e l'altra azienda, producono ciofeca.

economicamente parlando la tua realizzazione fatta in casa è stata economicamente vantaggiosa? come sta funzionando la batteria? come la usi nello specifico?

  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #939 - 11.04.14 at 20:53:16
Print Post  
Salve Marco, facendoti tutto da solo, il costo è principalmente quello del piombo che per un ottima realizzazione deve essere puro, il più vicino possibile al 100%. Poi ci sono da fare gli stampi, i contenitori, collettori e ovviamente la formazione di 4000 ore. Se sei in grado di farti tutto da solo è sicuramente la scelta migliore più che altro per la soddisfazione, che è davvero tanta arrivati alla fine. Dal punto di vista economico, ti conviene invece acquistarle già fatte e formate, perchè facendotele da solo spendi sicuramente di più. Se quelle della Fiamm e Tudor non ti piacciono, chiedi alla Primordial (cerca Primordial Planté su google), è un azienda giovane nata da poco, con cui collaboro, le loro batterie sono praticamente identiche alle mie sia come caratteristiche che come tecnologia, in quanto ho collaborato alla progettazione e realizzazione.

La batterie funziona perfettamente, e fino ad ora ha continuato ad aumentare le sua capcità di ancora qualche altro Ah, poco, perchè ora le soglie prolungate di fine carica le ho abbassate proprio per terminare il processo di formazione. Nello specifico le uso su un classico impianto ad isola fotovoltaico. Se hai altre domande sono qua.

Saluti Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
mArCo1928
Ex Member
*


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #940 - 15.04.14 at 14:23:04
Print Post  
Ciao, una volta collaudata a dovere la batteria pensi che avrà un reale sbocco commerciale? I contributi GSE non ci sono più, quindi sicuramente tra qualche anno, se le batterie si rivelano realmente efficaci per 50 anni non vedo perché non dovreste sfondare nel commercio delle stesse...

La ditta che mi citi come si adopera per la questione "4000 ore"?
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #941 - 16.04.14 at 03:58:12
Print Post  
Eh si, in Germania questa cosa dell'accumulo è già realtà, e tutti volgono verso questa strada. Anche nel nostro paese sono sempre di più le persone che stanno facendo le isole.
Per la formazione delle 4000 ore, ha un parco batterie in rotazione. Le nuove che costruisce vanno in coda alla rotazione, e le nuove che escono sono "vecchie" di 4000 ore (6 mesi circa). In modo da dare ai clienti la batteria già formata e quindi pronta all'uso.

Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
Paolo_S
Ex Member
*


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Pisces
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #942 - 18.06.14 at 15:36:31
Print Post  
CITAZIONE (kekko.alchemi, 16/04/2014 03:58:12 ) Quote:
Salve Marco, facendoti tutto da solo, il costo è principalmente quello del piombo che per un ottima realizzazione deve essere puro, il più vicino possibile al 100%. Poi ci sono da fare gli stampi, i contenitori, collettori e ovviamente la formazione di 4000 ore. Se sei in grado di farti tutto da solo è sicuramente la scelta migliore più che altro per la soddisfazione, che è davvero tanta arrivati alla fine. Dal punto di vista economico, ti conviene invece acquistarle già fatte e formate, perchè facendotele da solo spendi sicuramente di più. Se quelle della Fiamm e Tudor non ti piacciono, chiedi alla Primordial (cerca Primordial Planté su google), è un azienda giovane nata da poco, con cui collaboro, le loro batterie sono praticamente identiche alle mie sia come caratteristiche che come tecnologia, in quanto ho collaborato alla progettazione e realizzazione.

La batterie funziona perfettamente, e fino ad ora ha continuato ad aumentare le sua capcità di ancora qualche altro Ah, poco, perchè ora le sog
lie prolungate di fine carica le ho abbassate proprio per terminare il processo di formazione. Nello specifico le uso su un classico impianto ad isola fotovoltaico. Se hai altre domande sono qua.

Saluti Kekko


Una domanda.
Mi pare di aver capito che procedete alla formazione delle lastre per colaggio del piombo fuso su appositi stampi. Una operazione non proprio economica e non priva di qualche  difficoltà ( parlo per esperienza personale avendo avuto una lunga esperienza, tra le varie , anche di  fonderia - sebbene a temp. ben più alte con bronzi e ottoni- per alcuni anni della mia vita)
Ora mi chiedo, nota la malleabilità estrema del piombo puro non sarebbe possibile produrre le piastre, in modo simile sebbene non uguale,  attraverso un rapido processo a freddo di ondulazione delle piastre di lamiera per stampaggio a freddo oppure di laminazione su cilindri grecati partendo da piaste di lamiera di piombo da 3-5 mm ?

PS: Potrei disporre di vecchie batterie tubolari da 800 Ah a scarica lenta  (24 pz - 20 anni ferme..ormai sono un blocco unico di solfato) e stavo pensando insieme ad un amico di ricostruirle con elementi plantè riutilizzando tutti i robusti e direi pregevoli ( come fattura)  contenitori ,
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1654
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #943 - 18.06.14 at 19:50:17
Print Post  
Salve Paolo, i problemi della trafilazione o cmq macchina che modella il piombo in lastre sono 3. Il primo è che stirando il piombo si creano delle microfratture nel reticolo cristallino del piombo, a volte anche visibili come piccole crepette, le quali indeboliscono parecchio la piastra a livello di tenuta nel tempo.
Il secondo problema è che le lastre vanno fatte sempre per fusione, partendo dai lingotti di raffineria. Quindi non sarebbe più economico perchè si aggiungerebbe un passaggio, fondi i lingotti per fare le lastre e poi lavori le lastre a freddo, tanto vale fondere i lingotti e fare direttamente le piastre.
Ultimo problema è che le lastre in genere non sono di piombo puro, ma di piombo in lega con l'antimonio, che non va tanto bene per piastre Planté... serve quello puro per il discorso del distaccamento delle materie attive nel tempo.

Saluti Kekko.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Paolo_S
Ex Member
*


--------

Gender: Male
Zodiac sign: Pisces
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #944 - 18.06.14 at 20:38:37
Print Post  
Mi chiedevo se le Vs ditte  forniscono i componenti sfusi per ricostruire delle Plantè ? Cioè se lavorano solo su misure standard o meno (... ma temo siate vincolati per il discorso stampi di fusione...).
Perchè basandomi sulle misure di quei contenitori ( piuttosto alti  con volumi per almeno 15 lt di elettrolita)   potrei smaltire il contenuto e ricostruire queste batterie -mi pare siano Fiamm-  con le Vs piastre ( un vero peccato buttare al macero quei contenitori trasparenti, con generosissime uscite polari, valvola di sfiatamento in allumina porosa e mi pare pure densimetro incorporato).
Oppure un'altra soluzione magari potrebbe essere quella di ricostruire tutti gli elementi tubolari.
Sulla base della tua esperienza cosa mi consiglieresti ?
E poi la densità di potenza immagazzinata tra una Plantè (matura)  e una tubolare  è la medesima ?
Grazie.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 61 62 [63] 64 65 ... 67
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa