EnergiAlternativa

Page Index Toggle Pages: 1 ... 40 41 [42] 43 44 ... 67 Send TopicPrint
Very Hot Topic (More than 500 Replies) Costruiamo una batteria Plantè (Read 188352 times)
drmacchi11
Ex Member
***


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #615 - 31.05.11 at 19:40:00
Print Post  
Certo col Piombo in genere NON si scherza. E' un monitorato speciale dalle acque , all'aria , al cibo , infatti si parla di Ciclo del Piombo. Purtroppo la benzina delle auto ha enormemente contribuito a tale ciclo , e si parla proprio di un ciclo addizionale, una parte del Pb liberato nell'aria , ritorna nel ciclo principale con le pioggie e da lì , va ovunque. Ciao a tutti !
  
Back to top
 
IP Logged
 
agolui
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #616 - 31.05.11 at 22:00:00
Print Post  
Ciao a tutti. Kekko cosi forse è meglio

Un salutone
agolui
  
Back to top
 
IP Logged
 
agolui
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #617 - 02.06.11 at 21:37:00
Print Post  
Ciao a tutti, oggi finalmente abbiamo finito con la fusione del piombo, abbiamo fatto la conchiglia per i collettori, come da disegno precedente, abbiamo realizzato 52 collettori e 8 piastre batteria di scorta. Tanta fatica ma grande soddisfazione. Domani posteremo qualche foto della conchiglia e dei collettori. Per il momento basta fusioni. Un salutone agolui
  
Back to top
 
IP Logged
 
agolui
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #618 - 04.06.11 at 23:52:00
Print Post  
Ciao a tutti, ecco lo stampo e i collettori della plantè












Un capolavoro che ne dite?
Un salutone
agolui e Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
agolui
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #619 - 12.06.11 at 22:51:00
Print Post  
Ciao a tutti, le problematiche non finiscono mai, il problema attuale è quello di dover unire i collettori alle piastre senza poter usare leghe per saldarli, con kekko abbiamo provato diversi modi per saldare piombo con piombo, sempre con pessimi risultati, oggi abbiamo deciso di provare a rifondere i collettori per unire le piastre tramite fusione, sembra che ci siamo riusciti, forse dovremmo affinare la tecnica controllando le temperature del piombo, dello stampo, perchè con temperature casuali la fusione non viene sempre bene, si chiede l'aiuto del forum con suggerimenti soprattutto con esperienze già fatte e anche con discussioni. Con il TIG è possibile saldare il piombo? Perchè vorremmo trovare il modo più certo per unire piastre e collettori, perchè basta un errore per buttare una piastra, perchè se sbagli il piombo si sgretola e non permette repliche. Ora posto alcune foto i prove fatte per unire delle alette di piombo al collettore.









Che ne pensate ? Si puo migliorare ?
Un salutone da Kekko e agolui
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #620 - 13.06.11 at 00:45:00
Print Post  
qqcreafis, mi ricordo una volta avevamo affrontato già questo problema del saldare piombo-piombo senza lo stagno, e ne era venuto fuori che utilizzando una giusta temperatura si poteva ottenere la fusione parziale (superficiale) del pezzo e permetterne quindi la saldatura. Dobbiamo trovare la temperatura ottimale e mantenerla costante, perchè se si esagera con i gradi l'aletta della piastra da saldare si fonde e si stacca via, se invece la temperatura è bassa, l'aletta non si fonde affatto e si incastra solamente nel piombo. Come ha già detto Agolui si tratta di affinare la tecnica e tenere sotto costante osservazione la temperatura del piombo in fusione, la quale sarà data da una innumerevole quantità di variabili. Come ad esempio la massa del piombo fuso che viene versato e il potere dissipativo dell'aletta fredda della piastra da saldare. Una volta trovata la giusta temperatura il processo è abbastanza semplice.
  
Back to top
 
IP Logged
 
mac-giver
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #621 - 13.06.11 at 01:02:00
Print Post  
salve ragazzi..complimenti per la tenacia.. (kekko è abituato )e chi la dura la vince..

il piombo si salda col cannello ossiacetilenico, di piccola portata(il cannello deve essere da 0,5lt/ora) o addirittura più piccolo.. vedendo i vostri spessori ora non ricordo bene i litraggi perchè sono un bel pò di anni (20) che non saldo più a cannello..cmq la saldatura deve essere fatta in piano, scordatevi di saldare con altre angolazioni..

un cannello di quelli a gpl ossigieno si trova anche da leroy marlin, fate un pò di pratica e vedrete che cordoncini..

non ho mai sentito di saldatura a tig per il piombo..il tig è un arco voltaico prodotto tra un elettrodo di tungsteno e il pezzo in atmosfera protettiva , ed è una saldatura che non si può fare all aperto.

provate col cannello, è l'unico modo, ma si deve prima fare pratica su piastre da prova..

forza e coraggio che non è difficile.. il più l'avete già fatto..

  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #622 - 13.06.11 at 01:29:00
Print Post  
Ciao mac, purtroppo senza lo stagno il piombo non si salda affatto, abbiamo chiesto anche a mastri stagnari ed esperti, ma per saldare il piombo, anche con l'acetilene, va utilizzato per forza lo stagno. Ci abbiamo provato sia noi che un esperto di saldature ma niente, serve lo stagno che fa da legante. Ci si può riuscire solamente se le due superfici da saldare hanno stesso spessore e stessa massa (potere dissipativo), ma se le masse e gli spessori sono diverse è impossibile una saldatura piombo-piombo, perchè la massa minore raggiunge una temperatura più alta e fonde per prima. La stessa cosa è per l'ottone ad esempio, non esiste una saldatura per l'ottone che non utilizzi una lega diversa da quella dell'ottone, e la stessa cosa vale per il piombo. Per questo stiamo adottando il sistema della fusione del collettore direttamente sulle alette delle piastre, se riusciamo a trovare la giusta temperatura verrà una saldatura perfetta.

Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #623 - 13.06.11 at 09:16:00
Print Post  
l'eutettico piombo stagno fonde a temperatura minore di tutte e due quindi può essere usato per saldare il piombo

suppongo che le piastre abbiano delle alette, se si immergono in piombo fuso alla sua temperatura di solidificazione le alette non si sognano neppure di fondere se sono ben pulite (o disossidante?) si dovrebbero saldare perfettamente.

per allontanare il pericolo di ottenere una saldatura troppo fredda si potrebbe stare ad una temperatura leggermente più alta( qualche decina di gradi), e dato che il calore specifico del piombo è piccolo si può abbondare


il piombo fonde circa a 328°C io proverei ad immergere quando la temperatura del piombo raggiunge i 350°c, comunque potrebbe essere troppo bassa, io proverei con delle strisce ed individuerei la massima temperatura possibile, più è alta e più la saldatura sarà efficace, poi comunque eseguirei dei controlli accurati sulla qualità della saldatura


tieni conto che quando immergi le alette la temperatura del piombo crolla qindi la temperatura del fuso deve esere tale da fondere superficialmente l'aletta ma poi portarsi a 328°C (poi piano piano sempre a 328°C circa si solidifica)
  
Back to top
 
IP Logged
 
mac-giver
Ex Member
**


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #624 - 13.06.11 at 10:45:00
Print Post  
CITAZIONE (kekko.alchemi @ 13/6/2011, 02:29) Quote:
Ciao mac, purtroppo senza lo stagno il piombo non si salda affatto,

Kekko

oddio, ma perchè dovete saldare senza metallo di apporto? in questo caso le stecche piombo/stagno?

ma quelle saldature vanno in acido? ancora non ho ben capito dai disegni dove arriva il livello dell acido dove stanno le alette e dove sta il collettore..
..

cosa comporta un minimo apporto di stagno?
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #625 - 13.06.11 at 11:03:00
Print Post  
Eh si qqcreafis penso sia la cosa migliore, stiamo facendo infatti proprio quello che hai descritto! Ci dobbiamo allenare su delle strisce di piombo che simulano l'aletta della piastra, poi proviamo a strapparle via e se sono ben saldate non si devono staccare. Una volta trovata la temperatura ottimale la dovremo mantenere costante regolando la fiamma, per fare questo useremo uno di quei termometri a infrarossi.

Per mac: Il problema era proprio quello, non possiamo utilizzare lo stagno perchè durante la formazione degli ossidi lo stagno fa un ossido bianco e la saldatura salta via come fosse una "crosta" appoggiata lì (provato e riprovato). Anche se la saldatura non sta immersa in acido, il PbO2 ha un potere enorme di diffusione e una volta cha arriva alla saldatura ci si infila sotto e la fa saltare. Se invece la saldatura è di piombo puro, allora il PbO2 ci "cammina" sopra e non crea danni. Purtroppo però saldare senza stagno è praticamente impossibile, se non con il metodo descritto sopra. La saldatura a stagno infatti prevede che i due lembi da saldare non siano fusi ma riscaldati, lo stagno che viene riportato sopra fonde ad una temperatura più bassa dei due lembi di piombo e si lega ad esse creando il cordone di saldatura. E' un po' quello che avviene con il rame.

Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
qqcreafis
Ex Member
*****


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #626 - 13.06.11 at 13:26:00
Print Post  
CITAZIONE Quote:
uno di quei termometri a infrarossi.
oserei aggiungere uno di quei "birichini" (o "biricchini") di quei termometri.Esco da una recente esperienza e bisogna stare attenti, il metallo lucido sottostima molto il valore, bisogna puntare sulle scorie o sullo stampo.comunque per l'aletta parti dalla temperatura che te la fonde e poi abbassa, appena appena non la fonde più dovrebbe andare bene, tieni conto che la piastra di piombo dovrebbe disperdere molto caloreoppure oppure fai uno stampo per i contatti che si mette da sopra la piastra ed il sotto raffreddato e sigillato, il piombo caldissimo fonde fino alla base la linguetta e poi si solidifica .ad es



  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #627 - 13.06.11 at 13:48:00
Print Post  
CITAZIONE (qqcreafis @ 13/6/2011, 14:26) Quote:
Esco da una recente esperienza e bisogna stare attenti, il metallo lucido sottostima molto il valore, bisogna puntare sulle scorie o sullo stampo.

Verissimo!! Infatti avevamo pensato di mettere in galleggiamento sul piombo una piattina di ferro arrugginita, che stesse quindi alla stessa temperatura del piombo ma che non dia riflessi.
  
Back to top
 
IP Logged
 
mangonii
Ex Member
*


--------

Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #628 - 23.06.11 at 10:37:00
Print Post  
ciao, come va?
ma le vendi queste batterie?
  
Back to top
 
IP Logged
 
kekko.alchemi
Forum Administrator
*****
Offline


EA Lab

Posts: 1656
Location: Tusculum
Gender: Male
Zodiac sign: Scorpio
Re:Costruiamo una batteria Plantè
Reply #629 - 23.06.11 at 13:16:00
Print Post  
Tutto bene! La costruzione procede, tra poco inizieremo a saldare le piastre sui collettori...

In progetto abbiamo anche l'idea di venderle, perciò se sei interessato ci possiamo sentire in MP.

Saluti Kekko
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 40 41 [42] 43 44 ... 67
Send TopicPrint
 

TOP100-SOLAR Galleria Immagini EnergiAlternativa