Username:   Password:

Orario: 01/09/2014 13:09:19  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Acqua: come utilizzarla, generarla e sfruttarla


Violentare l'acqua ,pompe a cavitazione
FinePagina

Meccatronico in pensione
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:492

Stato:



Inviato il: 19/02/2014 11:07:18

Nella mia precedente vita (quando lavoravo) un'azienda Vicentina mi aveva commissionato la messa a punto di una turbina che era inserita in un impianto trattamento acque residui di galvanica, messa punto ed equilibrata la massa rotante in lega acciaio e altre cose segrete di 37 kg, poi mi è stato chiesto di farla lavorare in depressione - 0.800-900 bar, quindi ho testato molte guarnizioni rotanti che resistessero ai 20.000 giri al minuto... ecc messa a punto arrivò il giorno del collaudo con mio stupore ho notato che alzava la temperatura dell'acqua trattata da 35-40° iniziali a 80-90° gradi appena fuori dalla turbina. A distanza di anni penso di aver fatto una turbina a cavitazione, mi piacerebbe replicarla in una scala più ridotta però mi servirebbe un'officina atrezzata di tornio cn devo fare dei raggi curvi, e sopratutto molta precisione, se qualcuno degli utenti del forum vicino a Vicenza avesse questa officina replicherei tale turbina in versione demo chissà potrebbe essere applicata al posto del circolatre opportunamente coimbentato per il rumore.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4457

Stato:



Inviato il: 21/02/2014 13:19:35

di solito le turbine le mandano in pressione appunto per evitare questo fatto

comunque la pressione di un fluido è "una cosa strana", ma da dove veniva questa strana richiesta della depressione? Depressione in aspirazione?


faceva rumore quando funzionava?

era molto potente il motore?


Che portata aveva?

 

Meccatronico in pensione
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:492

Stato:



Inviato il: 21/02/2014 18:20:03

Tutto il sistema lavarovava in depressione tramite una pompa a vuoto, per risparmiare corrente, infatti l'impianto trattava vapore contenuto in un grosso contenitore portato a circa 40° poi attraverso la turbina arrivava a circa 90 gradi, poi veniva fatto condensare per ricavare l'acqua ripulita dai componenti di galvanica e veniva reimmessa in circolazione per un nuovo ciclo di lavorazione.
Letaglie di potenza erano di 15- 20- 40 kw di potenza motore le portate erano da 500- 1000 e 4500 litri ora, il costo di purificazione è di 6-7 euro a tonnellata, il rumore intorno ai 80-90 decibel a un metro di distanza, ci sono una 20 di impianti funzionanti 24 h in giro per il triveneto, poi la ditta ha chiuso ma gli impianti continuano a funzionare
Li si trattava di un impianto industriale, però mi piacerebbe replicare la turbina in versione demo adatta riscaldare acqua da immagazzinare in un puffer per acqua tecnica di conseguenza poi sanitaria, ma non ho mezzi per farlo



Modificato da Meccatronico in pensione - 21/02/2014, 18:23:09
 

Gancetto

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:412

Stato:



Inviato il: 21/02/2014 19:35:19

devi rinforzare le pale pero la cavitazione si evita perchè letteralmente
si distrugge la superficie delle pale

per ottenere cavitazione pero puoi anche cambiare il fluido
la cavitazione si ha quando la pressione nel imbocco della pompa e minore della tensione di vapore del fluido a quella temperatura



---------------



 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4457

Stato:



Inviato il: 22/02/2014 14:41:16

ok ok non si tratta di cavitazione in quanto la turbina maneggia vapore (saturo) e lo comprime, non so se parte condensava (per aumento di pressione) ma l'altra parte non condensata comunque viene compressa adiabaticamente ed aumenta in temperatura

 

Meccatronico in pensione
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:492

Stato:



Inviato il: 22/02/2014 17:04:29

L'effetto però è simile alla cavitazione, le pale della ventola erano fatte in una lega speciale la corrosione era minima però c'era, infatti ogni anno dovevo riequilibrare la ventola

 

Meccatronico in pensione
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:492

Stato:



Inviato il: 25/02/2014 08:20:25

In passato ho avuto modo di vedere una pompa a cavitazione Russa, smontata si tratta di due speciali ventole che ruotavano contrapposte, In russia veniva usata anche per riscaldare i condomini, però l'ingegnere Russo mi diceva che esisteva il problema corrosione anche nelle tubature in metallo, però basterebbe sostituire l'acqua con l'olio idraulico e usarlo come veicolo di calore.

 
 InizioPagina
 

TOP100-SOLAR